Direkt zum Inhalt
x

Corropoli

Cittadina di stampo medioevale, posta a Km.7 dallo sbocco autostradale dell'A14, Corropoli è soprattutto nota per il villaggio neolitico di "Ripoli", risalente a 5000 anni fa, che sorgeva nel suo territorio e che rappresenta uno dei più famosi centri preistorici d'Italia. Dagli scavi di Ripoli proviene la famosa tomba neolitica della "donna col cane" attualmente esposta al Museo Nazionale Archeologico d'Abruzzo, a Chieti. Questo territorio venne, poi, valorizzato dalle popolazioni romane che vi costruirono ville e templi pagani e nel periodo della diffusione del Cristianesimo fu scoperto anche dai Benedettini, dai Celestini e dai Francescani che vi costruirono bellissimi monasteri e conventi. Il nome di "Corropoli" sarà certamente derivato da "Collis Ruppoli", cioè "Colle di Ripoli. Il turista che viene oggi a Corropoli per godere del clima e dei colori della ricca vegetazione della circostante campagna, può ammirare la Piazza Piedicorte, ultimata nel 1836 e costruita demolendo i resti di un castello baronale; la Torre Campanaria, risalente al XV - XVI sec.;l'Abbazia di Santa Maria Majiulano, monastero benedettino già menzionato nel 1018; il Monastero di Gabbiano, fondato dai benedettini Cassienesi intorno al XII secolo; il Convento di Santa Maria degli Angeli risalente al giugno del 1694 e attualmente diroccato e la Chiesa Parrocchiale di Sant'Agnese, di epoca barocca, recentemente restaurata e che presenta dei notevoli dipinti dell'Ottocento.

 

Provincia: Teramo

CAP: 64013

Prefisso: 0861

Altitudine: 132

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.8273793, 13.8506109