Skip to main content
x

Torano Nuovo

Torano Nuovo è un paesino di circa 1600 abitanti, della provincia di Teramo e precisamente della Val vibrata, cioè la fascia settentrionale dell'Abruzzo che confina con le Marche. Situato a 14 Km dal mare ed a circa 25 dalla montagna, ad un'altitudine di 240 m., ha un territorio collinare e la sua economia è prevalentemente agricola. Reperti di epoca romana, soprattutto armi e tombe, sono stati rinvenuti in prossimità dell'antico cimitero di Euticchio; il toponimo rimanda invece al Dio etrusco Turano. Il borgo medievale fu distrutto nel 1495, durante la guerra tra Ferdinando II d'Aragona e Carlo VIII e la ricostruzione ha lasciato traccia anche nel nome del paese a cui è stato aggiunto l'appellativo di "Nuovo". Tra le emergenze architettoniche più importanti vi sono l'antica Chiesa di San Massimo a Varano (sec.X-XI), la Chiesa di San Martino che conserva affreschi del 1400, e la Chiesa della Madonna delle Grazie che conserva due tele del XVII e XVIII secolo raffiguranti l'Immacolata e la Sacra Famiglia.

 

 

Provincia: Teramo

CAP: 64010

Prefisso: 0861

Altitudine: 240

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.8245999, 13.7757199

Adjoining the Church of Our Lady of Grace, the museum exhibits what has been jealously guarded over the centuries by the Toranese. The museum aims to promote and recover timeless values: faith, institutions, culture, art and traditions.

The Museum of Rural Civilization in Val Vibrata, located in the hamlet of San Giuseppe, a worker of Controguerra, in a typical rural structure, was founded in 1982 by an association of enthusiasts and scholars of popular culture and traditions and with the first collaboration of the Cultural Service Center of Nereto (TE).