Skip to main content
x

Riserva Naturale Lago di Campotosto - Campotosto (AQ)

The Campotosto Lake is an artificial reservoir obtained from the barrier of the Fucino stream by means of two dams and the consequent flooding of the peatland region between the Gran Sasso and the Monti della Laga. It is located at an altitude of 1313 metres, has a characteristic "V" shape, has an area of 1400 hectares, a perimeter of 42 km and an average depth of 13 m. It is part of the hydroelectric plants of the Vomano Valley. Surrounded by a rich and luxuriant vegetation with meadows and woods that take on a thousand shades of colours, the lake is a destination for tourists and sports enthusiasts of fishing, canoeing, windsurfing and cycling. It is not allowed to go to the lake with motor boats. If you want to take a nice ride in the car you can completely circumnavigate the lake and enjoy the beautiful meadows that surround it and that in summer make it practically a "branch" of the sea. The whole area, due to its landscape and naturalistic value, is protected by a Nature Reserve of the State, included in the Gran Sasso e Monti della Laga National Park. The ecosystem of the Reserve is favourable to stop off migratory birds such as the rare and fascinating Grey Heron, the Croccolone (symbol of the Reserve), the Germano Reale and the Svasso Maggiore. Characteristic is the presence of a large number of wild ducks, coots and pochards in the winter months. The fish species currently present in the lake are: the Coregone, the brown trout, the rainbow trout, the Tinca, the Triotto or Rovella, the Barbo.

 

To learn more: www.gransassolagapark.it

 

42.5539776, 13.3702811

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!

In evidenza

Curiosità, suggerimenti, racconti di viaggio: informazioni e notizie per cominciare a conoscere l'Abruzzo e le tante esperienze da vivere nella nostra meravigliosa regione.

Le pagliare di Tione
24 May 19

Ai piedi del Monte Sirente sorge, su un altopiano, a poco più di mille metri di altezza, l’agglomerato agropastorale denominato "pagliare", villaggio d'alta quota appartenente al borgo medievale di

LEGGI TUTTO
16 May 19

Salgono a 10 le Bandiere Blu d'Abruzzo per il 2019, new entry per Villalago e conferma per il

LEGGI TUTTO
12 Apr 18

Invaso naturale di origine morenica, di forma ellittica, è lungo circa 150 m. e largo 200 m.

LEGGI TUTTO

Scopri tutte le destinazioni

Dagli Altipiani Maggiori d'Abruzzo a Roccascalegna

Una natura superba, un castello fantastico.

Dal Passo San Leonardo al Lago della Madonna

Passo San Leonardo (m.1283) si può raggiungere sia dall'autostrada Pescara-Roma, uscita Scafa, seguendo le indicazioni per S.Valentino-Caramanico-S.Eufemia, sia da Sulmona passando per Pacentro, oppure da Campo di Giove.

Spiritualità ad alta quota

Le Strade Statali 652 e 17 consentono di iniziare il nostro viaggio alla volta del Piano delle Cinque Miglia; proprio all'imbocco del Piano, nel territorio di Rivisondoli a 1200 metri s.l.m., è situato il Santuario - Romitorio di Santa Maria, detta della Portella dall'angusta gola in cui sorge.

Il sentiero Frassati sul Voltigno

La Piana del Voltigno è un incantevole altopiano di origine carsica sito nella parte orientale del Gran Sasso. La vallata fa parte del Parco Nazionale del Gran Sasso e  Monti della Laga e costituisce, dal 1989, insieme alla Valle D’Angri, la Riserva regionale “Voltigno e Valle D’Angri”.

Nella Regione degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo

Nella Regione degli Altipiani Maggioridal Piano delle Cinque Miglia e per il Quarto del Barone e la Riserva Naturale Orientata del Quarto di Santa Chiara. Un ambiente di fascino, diverso, una zona costituita da antichi fondali lacustri, circondati da alti rilievi montuosi; un corridoio naturale tra il Parco Nazionale d'Abruzzo e quello della Majella

La Via del Mare

E' un percorso da fare in auto o moto che in tre giorni porta da Città Sant'Angelo a Sulmona passando per Nocciano Popoli.

La Via di Campo Imperatore

La passeggiata a cavallo che parte dal territorio della Provincia di Teramo, per arrivare a Sulmona, dopo aver attraversato il comprensorio del Parco Nazionale Monti della Laga è un percorso impegnativo quanto entusiasmante per i cavalieri impegnati ad attaccare il massiccio del Gran Sasso che visto da Castelli

Monte Amaro

MONTE AMARO: accesso dalla statale 487, provenendo dall'Autostrada A25, uscita Alanno/Scafa, poi per Caramanico ed ancora avanti fino in località Passo San Leonardo, una delle vie invernali con pendenze non elevate che permettono di salire sulla vetta più alta della Majella (2793). La prossimità alle cime ne fa uno dei luoghi p

Nella Regione degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo

Nella Regione degli Altipiani Maggioridal Piano delle Cinque Miglia e per il Quarto del Barone e la Riserva Naturale Orientata del Quarto di Santa Chiara. Un ambiente di fascino, diverso, una zona costituita da antichi fondali lacustri, circondati da alti rilievi montuosi; un corridoio naturale tra il Parco Nazionale d'Abruzzo e quello della Majella

Spiritualità ad alta quota

Le Strade Statali 652 e 17 consentono di iniziare il nostro viaggio alla volta del Piano delle Cinque Miglia; proprio all'imbocco del Piano, nel territorio di Rivisondoli a 1200 metri s.l.m., è situato il Santuario - Romitorio di Santa Maria, detta della Portella dall'angusta gola in cui sorge.

La Via di Campo Imperatore

La passeggiata a cavallo che parte dal territorio della Provincia di Teramo, per arrivare a Sulmona, dopo aver attraversato il comprensorio del Parco Nazionale Monti della Laga è un percorso impegnativo quanto entusiasmante per i cavalieri impegnati ad attaccare il massiccio del Gran Sasso che visto da Castelli

La Via del Mare

E' un percorso da fare in auto o moto che in tre giorni porta da Città Sant'Angelo a Sulmona passando per Nocciano Popoli.

Verso l'affascinante mondo di roccia

ll Gran Sasso è costituito da roccia calcarea ed è vario nella morfologia e nel panorama.