Salta al contenuto principale
x

Bellante

Dove si trova: Bellante sorge ad oltre 345 m. di altezza s.l.m. in provincia di Teramo, sulla dorsale che divide le valli del Tordino e del Salinello a 19 Km da Teramo. 


Perchè visitarlo:  la sua posizione offre ai suoi visitatori una magnifica vista, dall’azzurro del mare Adriatico, al verde delle colline teramane per terminare sulle cime innevate del Gran Sasso. Antico feudo degli Acquaviva, il paese conserva molte testimonianze delle sue origini medievali, anche se non mancano reperti di epoca preistorica, italica e romana. Il centro storico mantiene ancora oggi il tipico assetto degli “incastellamenti”, con i suoi portali cinquecenteschi e le caratteristiche “vie acquarie”, stretti vicoli racchiusi tra case per raccogliere le acque piovane.

Cosa vedere: la Torre Civica che svolge la duplice funzione di torre civica e campanile della chiesa di Santa Croce e Santa Maria della Misericordia. Alla sua sommità svetta un'imponente e caratteristica banderuola con alla base le iniziali dei quattro punti cardinali e sui lati da una parte il simbolo della croce, dall'altra lo stemma del paese con l'iscrizione "Universitas Bellanti". La Porta d’accesso al borgo costruita nel XII secolo e la parrocchiale di Santa Maria, con una facciata in cotto e portale cinquecentesco. Al suo interno, troviamo opere pregevoli come un dipinto dell'epifania dell’artista ascolano Nicola Monti, datato al 1793 e appartenente alla scuola di Paolo Veronese, e la croce processionale in argento attribuita a Nicola da Guardiagrele. Si segnala, infine la stele funeraria, cippo ovoidale del VI secolo A.C. con la rappresentazione stilizzata di un defunto e l'iscrizione in lingua sabellica che si svolge a spirale intorno alla figura.

Cosa mangiare : chitarra con le pallottine , timballo di scrippelle e tante altre specialità teramane 

Sito web https://www.comune.bellante.te.it/  

(AMM4-12-2019)

Provincia: Teramo

CAP: 64020

Prefisso: 0861

Altitudine: 354

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.741198, 13.8081966

Prossimi Eventi

Il Museo TO KE, situato nel cuore del borgo medievale di Ripattoni (TE), custodisce un cospicuo patrimonio di opere d’arte moderna e di mosaici moderni realizzati con l’antica tecnica del taglio manuale.

La Chiesa Marchesale venne eretta nel 1348 in occasione di una tremenda pestilenza ed è un bellissimo esempio dell'armonia dei volumi e della razionalità rinascimentale. Costruita in mattoni davanti alla Piazza del mercato sotto la volontà del Marchese e Abate Don Alvaro Mendoza, costituiva in passato la cappella privata dei Marchesi Mendoza.

Costruita sui resti di un tempio pagano dedicato ad Ercole, la Chiesa di Santa Maria a Vico sorge vicino al borgo di Sant'Omero. E 'considerata come l'unico monumento d'Abruzzo anteriore al Mille giunto a noi quasi completo.  Lo schema della pianta è estremamente semplice: un rettangolo allungato diviso in tre navate dove, in corrispondenza di quella centrale, si trova l'abside.

Si pensa sia l'elemento superstite di un antico castello trecentesco, costruito in mattoni e larghe zone in pietrame.