Salta al contenuto principale
x

Cansano

Piccolo centro posto a circa 835 m s.l.m., si distende in senso appenninico seguendo l'allineamento dei maggiori rilievi che lo delimitano, in un territorio ai confini del Parco Nazionale della Maiella tra Sulmona e Campo di Giove. E' una località di montagna, nascosta in un aspro paesaggio, su cui incombe maestosa la Majella. Il paese trae le sue origini da un antico borgo fortificato che ha caratterizzato, con la sua architettura medioevale, l'assetto urbanistico della cittadina. Il centro storico del paese conserva viuzze, crocicchi e scorci caratteristici. Quello che è rimasto del castello così come la Chiesa di San Salvatore, con il suo Battistero del quattrocento, sono certamente i luoghi più belli da visitare. Oggi questo paese rivendica un suo ruolo attivo nello scenario turistico grazie a importantissimi, recenti ritrovamenti archeologici, in località "Tavuto" - "Polmare", area templare di notevole interesse.

 

Provincia: L'Aquila

CAP: 67030

Prefisso: 0864

Altitudine: 853

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.0026718, 14.0126127

E'la più recente chiesa eretta ed anche la più piccola, costruita alla periferia del paese. La struttura è sostanzialmente sobria, realizzata con blocchi di pietra squadrati.

Posta a cavallo tra il territorio comunale di Cansano e quello di Pettorano, la fortificazione italica di Colle Mitra (m.1070 circa s.l.m.), rientra in una rete di centri fortificati di epoca italica disposti su alcune alture della Conca Peligna, forse forme proto-urbane della zona.

Il parco archeologico di Ocriticum si trova a pochi chilometri dal paese di Cansano, nel territorio del Parco della Maiella.

Il parco archeologico di Ocriticum si trova a pochi chilometri dal paese di Cansano, nel territorio del Parco della Maiella.

Il parco archeologico di Ocriticum si trova a pochi chilometri dal paese di Cansano, nel territorio del Parco della Maiella.

Il Centro è stato inaugurato a Cansano il 10 gennaio 2004 assieme al Parco Archeologico, quest'ultimo non molto lontano dal paese. Prende il nome dal villaggio che sorgeva ai piedi del Colle Mitra, vicino Sulmona. In esso sono esposti reperti emersi dagli scavi effettuati negli ultimi anni ed una mostra permanente sull'emigrazione.

Si tratta di una originale e raffinata ricerca fotografica di fine ‘800 che, muovendo da Ellis Island, la piccola isola nella baia di New York, dove passarono 26 milioni di emigranti in cento anni, descrive con spunti letterari, poetici e psicologici, tutto il dolore che si cela dietro ogni distacco.

This is an original and refined photographic research of the late 1800s which, moving from Ellis Island, the small island in the bay of New York, where 26 million emigrants passed in a hundred years, describes with literary, poetic and psychological cues, all the pain that lies behind every detachment.

Si tratta di una originale e raffinata ricerca fotografica di fine ‘800 che, muovendo da Ellis Island, la piccola isola nella baia di New York, dove passarono 26 milioni di emigranti in cento anni, descrive con spunti letterari, poetici e psicologici, tutto il dolore che si cela dietro ogni distacco.

Il Centro è stato inaugurato a Cansano il 10 gennaio 2004 assieme al Parco Archeologico, quest'ultimo non molto lontano dal paese. Prende il nome dal villaggio che sorgeva ai piedi del Colle Mitra, vicino Sulmona. In esso sono esposti reperti emersi dagli scavi effettuati negli ultimi anni ed una mostra permanente sull'emigrazione.