Salta al contenuto principale
x

Castello Piccolomini - Celano (AQ)

Secondo notizie raccolte dagli storici marsicani, la fondazione del Castello sarebbe da attribuire al Conte Pietro di Celano e risalirebbe al 1392.

Parzialmente compiuto nel 1450 dal Conte Leonello Acclozamora, venne ulteriormente elaborato, specialmente nel monumentale maschio, da Antonio Piccolomini che nel 1463 ebbe la Contea da Alfonso d'Aragona. Danneggiato gravemente dal terremoto del 1915, a seguito del quale crollò gran parte della zona superiore dell'edificio principale, è stato via via restaurato fino ad essere restituito alla primitiva consistenza. L'edificio impostato su una pianta rettangolare, possiede all'interno un cortile porticato con cinque archi acuti sul lato maggiore e due sul minore, tutti poggianti su pilastri in pietra, le cui caratteristiche stilistiche ci rimandano ad una impostazione tardo-trecentesca, mentre le arcate a pieno centro del loggiato superiore sono decisamente rinascimentali. Sono del sec. XV le quattro torri angolari quadrate, il secondo piano e il coronamento del castello costituito da un apparato a sporgere e merlatura. La cinta muraria che circonda il castello segue l'orografia irregolare del terreno, ed è costituita da cinque torri con base tronco-conica e da torri rettangolari inserite lungo la cortina.

Il Castello, pur presentando diversi caratteri stilistici risulta sostanzialmente unitario ed armonico, ed è senza dubbio uno dei più prestigiosi esempi di castello residenza della nostra penisola. Attualmente è sede del Museo Nazionale d'Arte Sacra della Marsica.

Per visite guidate alla sezione archeologica: http://www.coop-limes-archeologia.it/

Via Largo Cavalieri di Vittorio Veneto, Celano, AQ
www.museodellamarsica.beniculturali.it

0863792922

42.0846548, 13.5460127