Salta al contenuto principale
x

Castelvecchio Calvisio

Lo si riconosce dall’alto grazie alla sua particolarissima forma, Castelvecchio Calvisio. Questo paese, infatti, che sorge sulla cima di un colle a oltre 1000 metri di altitudine, ha una splendida forma ellittica che sembra racchiudere su di sé il borgo fortificato, rendendolo speciale, unico. Al centro di questo cuore fortificato, stradine strette coperte da volte e archi, case che si sviluppano su più livelli raggiungibili grazie alle antiche scale in pietra dette “barbacani” e scorci che sanno di medioevo rendono la sua atmosfera unica e molto suggestiva. Se a questo si aggiungono il meraviglioso paesaggio che lo circonda e i sapori intensi della sua tradizione culinaria, il suo fascino diventa chiaro… e non resta che andare a scoprirlo di persona.

 

Provincia: L'Aquila

CAP: 67020

Prefisso: 0862

Altitudine: 1071

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.3113366, 13.6883309

Il Palazzo del Capitano ha sicuramente origini coeve a tutto l'abitato di Castelvecchio, e come su quest'ultimo non ci sono certezze sull'origine, sullo sviluppo e sulle proprietà succedutesi nel tempo.

Near Castle of Rocca Calascio, (1500 s. l. m.).

Near Castle of Rocca Calascio, (1500 s. l. m.).

Nei pressi del Castello di Rocca Calascio, (1500 s.l.m.) nel Comune di Calascio, nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, sul sentiero che porta a Santo Stefano di Sessanio, si trova la chiesa di Santa Maria della Pietà, un piccolo tempietto eretto tra il XVI e il XVII secolo sul luogo dove, secondo la leggenda, la popolazione locale ebbe la meglio su una banda di briganti.

Nei pressi del Castello di Rocca Calascio, (1500 s.l.m.) nel Comune di Calascio, nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, sul sentiero che porta a Santo Stefano di Sessanio, si trova la chiesa di Santa Maria della Pietà, un piccolo tempietto eretto tra il XVI e il XVII secolo sul luogo dove, secondo la leggenda, la popolazione locale ebbe la meglio su una banda di briganti.

Nei pressi del Castello di Rocca Calascio, (1500 s.l.m.) nel Comune di Calascio, nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, sul sentiero che porta a Santo Stefano di Sessanio, si trova la chiesa di Santa Maria della Pietà, un piccolo tempietto eretto tra il XVI e il XVII secolo sul luogo dove, secondo la leggenda, la popolazione locale ebbe la meglio su una banda di briganti.

Nei pressi del Castello di Rocca Calascio, (1500 s.l.m.) nel Comune di Calascio, nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, sul sentiero che porta a Santo Stefano di Sessanio, si trova la chiesa di Santa Maria della Pietà, un piccolo tempietto eretto tra il XVI e il XVII secolo sul luogo dove, secondo la leggenda, la popolazione locale ebbe la meglio su una banda di briganti.