Salta al contenuto principale
x

Il Carciofo di Cupello

Il Carciofo di Cupello, ecotipo che deriva dal Campagnano romano, è figlio di un territorio abruzzese posto tra le valli del Trigno e del Sinello in provincia di Chieti, a pochissimi km dal mare che, oltre a vantare la coltivazione dell’eccellente ortaggio, vanta una posizione geograficamente felice. Da prodotto destinato al consumo familiare, il carciofo di Cupello, denominato anche “mazzaferrata” (per la sua forma che ricorda l’antica arma medievale), è diventato nel corso degli anni un simbolo del territorio, una delle prelibatezze degli orti e dei comuni circostanti.
Conosciuto da secoli in tutto il Vastese, nelle campagne intorno al paese inizia ad essere coltivato sistematicamente solo alla fine degli Anni Cinquanta diventando così il "Re" e la "Res Tipica" della zona. E' squisito fresco, preparato in tante gustose e svariate ricette che ne esaltano il sapore o conservato in vari modi.

 

42.0721937, 14.6708107