Salta al contenuto principale
x

Lago di Secinaro - Secinaro (AQ)

Lungo la strada provinciale che collega Rocca di Mezzo a Secinaro, in una zona isolata ma facilmente raggiungibile, incastonato in un piccolo altipiano a circa 1100 metri di quota, alle falde della maestosa dorsale del Monte Sirente, è stato scoperto il primo cratere da impatto meteoritico in Italia. Al visitatore si presenta come un piccolo lago di forma circolare, di circa 140 metri di diametro e accompagnato da altri 17 crateri più piccoli. La recentissima scoperta è ad opera dei ricercatori Jens Ormo, Angelo Pio Rossi e Goro Kamatsu dell’International Research School of Planetary Sciences di Pescara. Le analisi di radiocarbonio non lasciano dubbi: il terribile impatto è avvenuto circa 1650 anni fa, nel IV sec. d.C.

Si tratta dell’unico cratere meteoritico in Italia e del 156° nel mondo. Peraltro è tra i meglio conservati, vista la relativa giovane età e la localizzazione lontana dai centri abitati che lo hanno preservato da ogni azione erosiva di tipo antropico.

 

In evidenza

Curiosità, suggerimenti, racconti di viaggio: informazioni e notizie per cominciare a conoscere l'Abruzzo e le tante esperienze da vivere nella nostra meravigliosa regione.

12 Apr 18

Invaso naturale di origine morenica, di forma ellittica, è lungo circa 150 m. e largo 200 m.

LEGGI TUTTO

Scopri tutte le destinazioni

Anello di Valle d'Arano

La Valle d'Arano (8 km).
Ai piedi del monte Sirente, offre un facile itinerario ad anello con partenza da Ovindoli percorribile in tutte le stagioni dell'anno a piedia cavalloin mountain bike, con ciaspole o sci da fondo.

Attraverso l'ippovia del Gran Sasso

Con i suoi 320 Km di tracciato, l'Ippovia del Gran Sasso d'Italia è la più lunga d'Italia. Attraversa il territorio di 3 province: L'Aquila, Pescara e Teramo e 8 degli 11 distretti turistico-ambientali in cui si articola l'area protetta.

Da Bussi sul Tirino a Capestrano e Collepietro

Bussi sul Tirino (Pe) si raggiunge dall'autostrada Roma - Pescara o dalla statale Popoli-L'Aquila: dal centro del paese ci portiamo su quest'ultima, al termine di un rettilineo in direzione Popoli, prima di iniziare la discesa ed immediatamente di fronte a una grossa esposizione di mobili.

Da Bussi sul Tirino a Forca di Penne

Da Bussi sul Tirino (m. 300) raggiungiamo il cimitero dopo 1,5 Km e proseguiamo per la sterrata in salita fino al bivio (Km. 2,7 e m. 490); ancora dritto fino a raggiungere un casolare in cemento ed un fontanile (Km. 8 e m. 850) e poi salita con un punto panoramico sulla valle del tirino ed un tratto in discesa, immediatamente sotto le rocce della montagna di Roccatagliata.

Dagli Altipiani Maggiori d'Abruzzo a Roccascalegna

Una natura superba, un castello fantastico.

Dal Passo San Leonardo al Lago della Madonna

Passo San Leonardo (m.1283) si può raggiungere sia dall'autostrada Pescara-Roma, uscita Scafa, seguendo le indicazioni per S.Valentino-Caramanico-S.Eufemia, sia da Sulmona passando per Pacentro, oppure da Campo di Giove.

Spiritualità ad alta quota

Le Strade Statali 652 e 17 consentono di iniziare il nostro viaggio alla volta del Piano delle Cinque Miglia; proprio all'imbocco del Piano, nel territorio di Rivisondoli a 1200 metri s.l.m., è situato il Santuario - Romitorio di Santa Maria, detta della Portella dall'angusta gola in cui sorge.

Il sentiero Frassati sul Voltigno

La Piana del Voltigno è un incantevole altopiano di origine carsica sito nella parte orientale del Gran Sasso. La vallata fa parte del Parco Nazionale del Gran Sasso e  Monti della Laga e costituisce, dal 1989, insieme alla Valle D’Angri, la Riserva regionale “Voltigno e Valle D’Angri”.

Nella Regione degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo

Nella Regione degli Altipiani Maggioridal Piano delle Cinque Miglia e per il Quarto del Barone e la Riserva Naturale Orientata del Quarto di Santa Chiara. Un ambiente di fascino, diverso, una zona costituita da antichi fondali lacustri, circondati da alti rilievi montuosi; un corridoio naturale tra il Parco Nazionale d'Abruzzo e quello della Majella

La Via del Mare

E' un percorso da fare in auto o moto che in tre giorni porta da Città Sant'Angelo a Sulmona passando per Nocciano Popoli.

La Via di Campo Imperatore

La passeggiata a cavallo che parte dal territorio della Provincia di Teramo, per arrivare a Sulmona, dopo aver attraversato il comprensorio del Parco Nazionale Monti della Laga è un percorso impegnativo quanto entusiasmante per i cavalieri impegnati ad attaccare il massiccio del Gran Sasso che visto da Castelli

Monte Amaro

MONTE AMARO: accesso dalla statale 487, provenendo dall'Autostrada A25, uscita Alanno/Scafa, poi per Caramanico ed ancora avanti fino in località Passo San Leonardo, una delle vie invernali con pendenze non elevate che permettono di salire sulla vetta più alta della Majella (2793). La prossimità alle cime ne fa uno dei luoghi p

Nella Regione degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo

Nella Regione degli Altipiani Maggioridal Piano delle Cinque Miglia e per il Quarto del Barone e la Riserva Naturale Orientata del Quarto di Santa Chiara. Un ambiente di fascino, diverso, una zona costituita da antichi fondali lacustri, circondati da alti rilievi montuosi; un corridoio naturale tra il Parco Nazionale d'Abruzzo e quello della Majella

Anello di Valle d'Arano

La Valle d'Arano (8 km).
Ai piedi del monte Sirente, offre un facile itinerario ad anello con partenza da Ovindoli percorribile in tutte le stagioni dell'anno a piedia cavalloin mountain bike, con ciaspole o sci da fondo.

Spiritualità ad alta quota

Le Strade Statali 652 e 17 consentono di iniziare il nostro viaggio alla volta del Piano delle Cinque Miglia; proprio all'imbocco del Piano, nel territorio di Rivisondoli a 1200 metri s.l.m., è situato il Santuario - Romitorio di Santa Maria, detta della Portella dall'angusta gola in cui sorge.

La Via di Campo Imperatore

La passeggiata a cavallo che parte dal territorio della Provincia di Teramo, per arrivare a Sulmona, dopo aver attraversato il comprensorio del Parco Nazionale Monti della Laga è un percorso impegnativo quanto entusiasmante per i cavalieri impegnati ad attaccare il massiccio del Gran Sasso che visto da Castelli

La Via del Mare

E' un percorso da fare in auto o moto che in tre giorni porta da Città Sant'Angelo a Sulmona passando per Nocciano Popoli.

Verso l'affascinante mondo di roccia

ll Gran Sasso è costituito da roccia calcarea ed è vario nella morfologia e nel panorama.