Salta al contenuto principale
x

Moscufo

Dall’alto della collina su cui sorge e da cui un tempo controllava il territorio nel timore di attacchi nemici, Moscufo domina tutta la vallata, regalando agli abitanti e ai viaggiatori un panorama di grande bellezza. La zona è abitata dai tempi più lontani e Moscufo era un antico “pagus” romano, sorto in origine più a sud rispetto all’abitato attuale, come dimostrano i tanti reperti ritrovati. Cuore e simbolo del borgo è però l’olio d’oliva. Infatti Moscufo fa parte, con Pianella e Loreto Aprutino, del “triangolo d’oro dell’olio”: circondato da uliveti e frantoi, qui si produce un olio extravergine di altissima qualità dalle straordinarie qualità chimiche e organolettiche, tanto che proprio all’olio è dedicata ogni anno una sagra, da vivere tra degustazioni e divertimento.

 

Provincia: Pescara

CAP: 65010

Altitudine: 246

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.427376, 14.0536679

Prossimi Eventi

La stupenda chiesa romanica di Santa Maria del Lago è sicuramente il monumento di maggior rilievo di Moscufo ed il suo fiore all'occhiello. La chiesa, anticamente detta così per via della vicinanza del bosco (Lucus) era un'abbazia benedettina, come testimoniano le aperture laterali a forma di ogiva verso il chiostro.

La chiesa di Sant'Andrea apostolo, di antica origine benedettina, elevata al titolo di Collegiata nel 1572, fu completamente ricostruita in epoca barocca secondo un originale impianto a due cellule quadrate, coperte con volte a calotta e profondo presbiterio a botte.