Salta al contenuto principale
x

Museo Etnografico "Diana e Tamara" - Sant'Eufemia a Majella (PE)

Il museo, vecchia idea dell'Associazione Roccacaramanico sorta nel 1981 con lo scopo primario di restituire vita all'antico borgo spopolato dalla totale emigrazione degli abitanti e destinato alla completa rovina, è intestato alle ragazze di Albignasego e Saonara (PD), Diana Olivetti e Tamara Gobbo, che trascorrevano le vacanze in un vicino agricampeggio e che il 20 Agosto 1997, durante una gita sul Morrone, furono assalite da un pastore macedone.

Il museo fondato nel Luglio 1999 e situato nell'ex municipio di Roccacaramanico si compone di 4 sale disposte su due piani. Il materiale esposto raccoglie circa 550 oggetti: oggetti e scritti del brigantaggio; dell'artigianato (calzolaio, arrotino, fornaio, falegname, ramaio, boscaiolo, muratore ecc); della pastorizia; dell'agricoltura; della cucina; della religiosità tradizionale; dell'artigianato artistico; recipienti; biblioteca con documenti manoscritti; nastroteca.

Roccacaramanico - S. Eufemia a Majella (PE)

42.1015308, 14.0133907