Salta al contenuto principale
x

Museo Orientale - Tagliacozzo (AQ)

Il museo è sorto nell'ambito del santuario di Tagliacozzo, risalente al XVI secolo e che conserva l'icona della duecentesca Madonna dell'Oriente, e custodisce una raccolta di ex voto, icone bizantine, arredi sacri e monete provenienti dal Medio Oriente .

Le collezioni furono raccolte dal padre francescano Gabriele Giamberardini, che operò in Egitto dal 1950 al 1970 come docente del seminario Orientale di San Cirillo a Giza e Prefetto degli Studi nella Missione dell’Alto Egizio, e da padre Tommaso Casale, nato a Tagliacozzo il 15 dicembre 1921, membro della Fraternità del convento, fondatore del museo e deceduto il 28 ottobre 1999.

Il primo operò in Egitto per circa un ventennio (dal 1950 al 1970) in qualità, tra l'altro, di docente del seminario Orientale di S. Cirillo a Giza e di Prefetto degli Studi nella Missione dell'Alto Egizio, e portò in Italia un quantitativo ragguardevole di reperti archeologici, in parte affiatata per la conservazione, al santuario di Maria SS.ma dell'Oriente in Tagliacozzo. 

Al secondo, Padre Tommaso casale, nato a Tagliacozzo il 15 dicembre 1921 ed ivi deceduto il 28 ottobre 1999, per tanti anni membro della Fraternità del convento dell'oriente ed appassionato fondatore del Museo annesso, va il merito della conservazione della raccolta dei reperti archeologici, degli ex voto, della biblioteca del santuario, ricca di preziose cinquecentine e di altri volumi rari. Data la eterogeneità del materiale conservato, la assoluta mancanza di notizie relative alla provenienza dei singoli pezzi, è stato difficile, a volte impossibile, esporli seguendo precise coordinate logiche cronologiche. Il museo è annesso al santuario di Santa Maria dell'Oriente.

Tel. 0963.3614203 

Per Saperne di Più 

Tags

42.079400381421, 13.283135890961