Direkt zum Inhalt
x

MUTA IMAGO AL FLORIAN - PESCARA

Florian Metateatro ha “riaperto i battenti” già dal 9 luglio con il progetto Il Florian e i Musei che sta avendo grande successo, ambientato nei musei d’arte cittadini. Dal 21 luglio continuerà la sua programmazione estiva con un evento molto particolare e accattivante, del gruppo di artisti romani Muta Imago.

Per capire cosa sono i Muta Imago, nati nel 2006 e residenti artisticamente tra Roma e Bruxelles, bisogna ampliare il proprio sguardo per comprendervi tutte le esperienze del visibile e dell’immaginazione, a partire dalla realtà presente, umana, politica e sociale. Negli anni si sono fatti conoscere e hanno raccolto consensi sulle scene di tutta Europa realizzando spettacoli, performance, installazioni e raccontando il conflitto tra l’essere umano e il suo tempo.

A Pescara Il Florian Metateatro ha già ospitato la compagnia con progetti sempre molto particolari, gli ultimi in ordine di tempo al Festival Scenari Europei 2019 la trilogia Racconti Americani dai racconti di grandi autori come John Cheever, Herman Melville, Jack London, e Polices! nell’edizione 2016.

Per questa estate post covid proporranno non uno spettacolo, ma una vera e propria esperienza sensoriale. COLONIA nasce da un'idea di Glen Blackhall, Riccardo Fazi e Claudia Sorace, con la   partitura sonora Riccardo Fazi, ed è pensata per due spettatori alla volta. Si svolge all'interno di una cupola geodetica di legno e alluminio, realizzata da Maria Elena Fusacchia. Uno spazio sospeso, calmo, isolato da qualsiasi coordinata spazio-temporale seppure posizionato nel cuore verde della città, la Riserva Naturale Pineta Dannunziana, con il suo teatro immerso nella natura, il Teatro D’Annunzio.

Lo spettatore potrà mettersi comodo sdraiandosi su un lettino, indosserà una maschera speciale per la visione. Sarà allora che inizierà il proprio viaggio individuale attraverso lo spazio-tempo, la forma delle stagioni, l'alternanza tra sonno e veglia, il processo di crescita e di invecchiamento.

Colonia è uno spazio nel tempo senza il tempo, che per una durata precisa (circa trenta minuti) ma indeterminata, permetterà di uscire dal proprio quotidiano per poter fare esperienza di un altro tempo, distante anni luce da quello della città, ma allo stesso tempo ad esso perfettamente contiguo.

COLONIA sarà nello Spazio Pineta del Teatro D’Annunzio, Lungomare Cristoforo Colombo, 122, dal 21 al 23 luglio e dal 26 luglio al 1 agosto 2020 dalle ore 18.00 alle 20.00

Ingresso € 7  Istallazione per due spettatori alla volta – Prenotazione obbligatoria ai numeri 085 4224087 cell. 393 9350933

L.T. 21-07-2020




Indirizzo: Teatro d'Annunzio, Pescara (PE) - 65100

Dal: 21-Juli-2020

Al: 01-August-2020