Skip to main content
x

Miglianico

Dove si trova: Miglianico (CH) sorge su un'area di medio/bassa collina, ricca di vigneti, a monte della confluenza del torrente Dendalo con il fiume Foro.

Perché visitarlo: Miglianico, grazie alla sua posizione geografica e ad un clima favorevole, rappresenta una delle zone più importanti d'Abruzzo per la coltivazione di uva e produzione di vino (prevalentemente Montepulciano d'Abruzzo, Sangiovese, Trebbiano, e Chardonnay): i vigneti coprono la stragrande maggioranza del territorio circostante il borgo mentre, oltre alla Cantina Sociale nata nel 1961, esistono diverse cantine private e molte attività artigianali.

Per gli appassionati di golf è presente il primo impianto golfistico d'Abruzzo, il Miglianico Golf Club.

Cosa vedere:

  • la Chiesa di S. Michele Arcangelo (Santuario di San Pantaleone);

  • la dimora storica "Masci" (il Castello di Miglianico), ora residenza privata;

  • la Cantina Sociale;

  • il Golf Club;

Cosa mangiare: A Miglianico si può assaporare la cucina tipica della provincia di Chieti come i maccheroni alla chitarra, conditi con ragù misto di carne di manzo, maiale o agnello; le cosiddette rape strascinate, ossia rape prima ammollate in acqua fredda, poi bollite con l’aglio rosolato e ripassate in padella con olio e peperoncino a volontà; i fiadoni sono una delle ricette più annotate e preparate dalle famiglie della provincia di Chieti. Si tratta di rustici a forma di ravioli preparati con un impasto di uova, olio, vino bianco e farina, con un ripieno a base di vari formaggi, principalmente quelli a pasta dura come rigatino e pecorino, uova e spezie diverse.

Sito web:

http://www.comune.miglianico.ch.it/

foto di Alexcat - CC BY-SA 2.5

FC (26/03/2020)

Provincia: Chieti

CAP: 66010

Prefisso: 0871

Altitudine: 125m

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.3823872, 14.2977433

The Michetti Museum (Mu.Mi.) is located in Piazza San Domenico adjacent to the homonymous building dating back to the first half of the seventeenth century in the heart of the upper district of the city of Francavilla al Mare. The Museum, named after the artist Francesco Paolo Michetti, who lived most of his life in Francavilla from 1873 to 1929, the year of his death, is structured on two leve