Skip to main content
x

Mozzagrogna

Dove si trova: Mozzagrogna (CH) si estende su una collina sulla Val di Sangro, con il territorio suddiviso nei centri abitati di Mozzagrogna, Villa Romagnoli e Lucianetti.

Perché visitarlo: anticamente chiamato "Villa Schiavone", vanta una posizione geografica ed un clima mite che ne favoriscono le passeggiate all'aria aperta tra panorami mozzafiato e colline prevalentemente coltivate a vigna e uliveti.

Cosa vedere:

  • la Chiesa di San Rocco;

  • la Chiesa di Maria Santissima della Vittoria;

  • il Castello di Septe (oggi Hotel);

  • la Villa Marcantonio.

Cosa mangiare: A Mozzagrogna si può assaporare la cucina tipica della provincia di Chieti come i maccheroni alla chitarra, conditi con ragù misto di carne di manzo, maiale o agnello; le cosiddette rape strascinate, ossia rape prima ammollate in acqua fredda, poi bollite con l’aglio rosolato e ripassate in padella con olio e peperoncino a volontà; i fiadoni sono una delle ricette più annotate e preparate dalle famiglie della provincia di Chieti. Si tratta di rustici a forma di ravioli preparati con un impasto di uova, olio, vino bianco e farina, con un ripieno a base di vari formaggi, principalmente quelli a pasta dura come rigatino e pecorino, uova e spezie diverse.

Sito web:

https://comunemozzagrogna.it/web/

Foto Marcobuccione CC BY-SA 3.0

FC (26/03/2020)

Provincia: Chieti

CAP: 66030

Prefisso: 0871

Altitudine: 223m

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.2129394, 14.4461079

The Polo Museale Santo Spirito is the museum of the City of Lanciano in the province of Chieti, houses the Archaeological Museum and 2 rooms for temporary exhibitions.

The "Federico Spoltore" Museum, recognized by the Abruzzo Region in 2001, documents the cultural and artistic experience of Federico Spoltore. To the furniture and art objects already owned by the Spoltore family, were added the most significant works of the painter who saw the light and worked within those walls.

The Church of San Francesco, in the center of Lanciano, was built in 1258 in the Burgundian-Romanesque style on the site of the Church of San Legonziano (VII / VIII century); it was rebuilt in baroque style around the middle of the 18th century.