Skip to main content
x

Cavalcare i fiumi... rafting un'avventura da vivere

ll rafting è uno sport praticato a bordo di un gommone su un torrente o un fiume.

Il rafting (dalla parola inglese raft, zattera), nato negli Stati Uniti, arriva in Italia nel 1984, nel 1987 nasce la Federazione Italiana Rafting (F.I.Raft.) e nel 2010 è stato riconosciuto dal CONI disciplina sportiva.

E' uno sport adatto a tutti. E' possibile cavalcare i fiumi in sicurezza, superando sassi e rapide utilizzando le pagaie a bordo di gommoni chiamati mini-raft o pack-raft inaffondabili e autosvuotanti. Il numero dei passeggeri è variabile e legato anche alla eventuale presenza di bambini e dunque al peso dei partecipanti che condiziona l'oscillazione dell'imbarcazione.

Naturalmente i centri che offrono la possibilità di praticare questa disciplina, prevedono percorsi ad hoc per esperti, neofiti, ma anche percorsi "soft" per famiglie e bambini, forniscono l'equipaggiamento e l'addestramento minimo per praticare il rafting.

L'esperienza è avvolgente e coinvolgente per la presenza di meravigliosi scenari naturali che accompagnano l'avventura sul fiume.

L'Abruzzo offre la possibilità di praticare questo avvicente sport:

  • lungo il Fiume Aventino nel Parco Nazionale della Majella lungo un percorso di circa 45 chilometri. E' possibile praticare discese più avventurose nella parte alta del fiume con una importante portata d'acqua o più morbide nella parte bassa.
  • lungo il Fiume Sagittario, nella Valle Peligna ai piedi del Morrone, con percorsi più adatti a famiglie e bambini (slow rafting).

 

L.T. 29-06-2020

foto: Cooperativa "Il Bosso"