Skip to main content
x
Gessopalena

Gessopalena

Dove si trova:
Gessopalena (dal latino gypsum, per la presenza nel territorio di rocce cristalline da cui si ricava il gesso) è situata a 654 metri sul livello del mare, sul lato orientale della Maiella.

Perché visitarlo:
Un tempo arroccata sullo sperone roccioso che domina la valle dell'Aventino, ora distesa sulla dorsale lungo la quale si snoda la via Peligna, è meta di visitatori, attratti soprattutto dall'ambiente suggestivo del "Borgo medioevale", dove il mercoledì Santo, in un'atmosfera di struggente pathos, si consuma la Crocifissione del Signore, scena madre della celebre Sacra Rappresentazione della Passione. Si tratta di un’antica tradizione interrotta bruscamente a fine Ottocento per una sommossa popolare che prese di mira figuranti ebrei e soldati romani colpevoli della crocefissione del Cristo. Nel 1965 il parroco del tempo, Don Angelo De Ritis, si adoperò per ripristinarla, dividendola in due tempi: tre o quattro scene in piazza e sul sagrato della chiesa de’ Raccomandati (Ultima Cena, Orto degli Ulivi, Sinedrio), e la Crocefissione sulla sommità del Paese Vecchio distrutto dalla guerra e oggi del tutto disabitato. La Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo oggi è teatro, musica, arte grafica e pittorica, ma con la sua base intatta di fede e devozione popolare.

Cosa vedere:
•    il Borgo Antico o Medievale;
•    il Museo Parrocchiale Madonna dei Raccomandati;
•    La Morgia;
•    il Lago Sant'Angelo.

Cosa mangiare: a Gessopalena si può assaporare la cucina tipica della provincia di Chieti come i maccheroni alla chitarra, le cosiddette rape strascinate ed i fiadoni. Ottimi i vini: esistono infatti vitigni autoctoni rinvenuti sul territorio di Gessopalena, come il Nero Antico e la Vedovella Nera.

L.T. 23-03-2021

Provincia: Chieti

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.0568894, 14.2743383