Skip to main content
x
Santa maria del lago - moscufo - monumento nazionale Abruzzo

Scrigni d'arte lungo le vie dell'olio

Itinerario: Pescara, Spoltore, Cappelle sul Tavo, Moscufo, Pianella, Pescara.

Descrizione: Il percorso inizia a Pescara, città dinamica e contemporanea bagnata dall’Adriatico e attraversata dall’omonimo fiume. La riviera, ampia e attrezzata, con stabilimenti e ristoranti sul mare e con una lunga pista ciclabile, è molto frequentata non solo nella stagione estiva. Ha dato i natali al patriota Gabriele Manthonè (1764-1799), al poeta Gabriele d’Annunzio , al grande scrittore, sceneggiatore e giornalista Ennio Flaiano. Nel suo territorio sono venuti alla luce  interessanti reperti archeologici, tra cui un villaggio neolitico sotto il Colle Orlando, risalente a circa 6000 anni fa. Da Pescara attraversato un tratto di pista ciclabile, ci si immette sulla SR 16bis per raggiungere il borgo di Spoltore (Pe), uno dei borghi di impianto medievale più belli del Centro Italia. Il centro storico è percorso da innumerevoli “rue acquarie” che caratterizzano i quartieri più antichi. Da visitare San Panfilo fuori le Mura, antico Convento dei Frati Osservanti Minori detti “zoccolanti” del XV sec. Nel punto più alto del borgo, da una terrazza del Castello Medievale,  si gode di una vista mozzafiato sulla vallata del Pescara, Chieti, Il Gran Sasso e la Majella. Dopo circa 5 chilometri si arriva a Cappelle sul Tavo (Pe), piccolo borgo di collina che sorge tra il mar Adriatico e la catena dell’Appennino, allo sbocco della valle del Tavo. Da visitare la  Chiesa parrocchiale di Santa Maria Luterana. risalente al XVI secolo. Il percorso continua verso Moscufo (Pe), che si raggiunge dopo circa 6 chilometri. Circondato da uliveti e frantoi, il borgo di Moscufo  fa parte, con Pianella e Loreto Aprutino, del “triangolo d’oro dell’olio”: qui si produce un olio extravergine di altissima qualità dalle straordinarie qualità chimiche e organolettiche. Fiore all'occhiello del borgo, la Chiesa di Santa Maria del Lago, monumento nazionale, con eleganti affreschi del XII secolo, l'ambone policromo, del maestro Nicodemo da Guardiagrele, bellissimo esempio di scultura romanica, la  Madonna con bambino del 1490, attribuita ad Andrea de Litio. Un altro breve tratto di strada lungo circa 5 km. conduce a Pianella (Pe), città dell'olio extravergine D.o.p. aprutino-pescarese, unica cittadina abruzzese ad aver ottenuto il riconoscimento di "Bandiera Verde Agricoltura" per le politiche di tutela dell’ambiente e del paesaggio. Da visitare la Chiesa di S. Angelo, ufficialmente S. Maria Maggiore "extra moenia", di antichissime origini, costruita intorno agli anni 331-340 sui resti di un tempio di Vesta e il Museo dell'Artigianato Ceramico Abruzzese. Si riparte alla volta di Pescara, rientrando, dopo circa 18 km. sulla pista ciclabile.

Pendenza media: 3,1%

Pendenza massima: 15,9%

Difficoltà: media.

L.T. 26-10-2020

Info e Contatti: https://abruzzoturismo.it/it/abruzzo-bike-friendly

Dislivello: 15,9 m.

Lunghezza Km: 43

Praticabile in: Autunno Inverno Primavera Estate

Punto di Partenza: Pescara

Punto di Arrivo: Pescara

Mappa 8.jpg

Coordinate GPX: Tour8.gpx
Richiedi informazioni per questo itinerario
CAPTCHA Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici. Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.

42.4617902, 14.2160898