Skip to main content
x
Fontanile nella piana di Campo Felice - ph. Riccardo Granito

Dall’Aquila al piano di Campo Felice, tra natura e capolavori d’arte sacra

Itinerario: L’Aquila – Lucoli – Tornimparte – L’Aquila

Descrizione: la partenza è fissata dalla centralissima piazza Duomo, storico ritrovo cittadino e sede (in epoca pre-sisma) di uno dei mercati più grandi e frequentati della regione. Tra fontane ed edifici storici, su di essa insistono la restaurata chiesa di Santa Maria del Suffragio – chiamata dagli aquilani delle Anime Sante, fu edificata a partire dal 1713 e completata agli inizi dell’Ottocento con la realizzazione della cupola dell’architetto Giuseppe Valadier – e la cattedrale dei Santi Massimo e Giorgio, originariamente eretta nel XIII secolo ma completamente distrutta dal terremoto del 1703. Benché ancora inagibile, presenta interni barocchi ed una facciata di matrice neoclassica. Da qui il tour prende vita passando davanti alla Villa Comunale e svoltando a destra su Via XX Settembre per dirigersi verso la stazione ferroviaria. Proseguendo all’esterno delle mura cittadine, superata Porta Rivera al cui interno si trova lo splendore della fontana delle 99 Cannelle, si oltrepassano i binari ed il fiume Aterno dirigendosi verso la frazione di Roio – luogo di escursioni e pic nic grazie alla presenza di una rinfrescante pineta – ed il successivo comune di Lucoli.

Dopo una visita all’abbazia di San Giovanni Battista, monastero benedettino fondato intorno all’anno Mille, si procede in salita sulla SS 584 immersi nelle aperture infinite e sospese della piana di Campo Felice, rigenerando anima e corpo lasciandosi conquistare dai silenziosi panorami sui rilievi della catena del Sirente-Velino e dei Monti della Duchessa. Immessi sulla SS 696 si svolta a destra – sulla sinistra, invece, si possono raggiungere gli impianti sportivi del comprensorio sciistico distanti solo pochi chilometri – aggirando il massiccio del Monte Orsello fino al Valico della Chiesola da dove si pedalerà in discesa verso Tornimparte.

Oltrepassato il casello dell’autostrada A24 Strada dei Parchi che collega Roma a Teramo, si procede sulla SP 1 Amiternina costeggiando a tratti il torrente Raio, che diversi chilometri più avanti andrà a confluire nell’Aterno. Giunti nella sede comunale di Villagrande imperdibile risulta la visita alla chiesa di San Panfilo, resa unica dal ciclo di affreschi visibili nella parte absidale e realizzati a fine Quattrocento da Saturnino Gatti. Dopo aver superato le frazioni di Sassa e Genzano, si recupera la SS 17 rientrando a L’Aquila dalla zona Ovest. L’arrivo in piazza Duomo avverrà dalla parte opposta alla partenza, pedalando leggeri dalla scenografica Fontana Luminosa, situata proprio accanto al monumentale Castello Spagnolo, ed insinuandosi nel cuore del centro storico procedendo lungo tutto corso Vittorio Emanuele, sia nel tratto stretto – in via di riqualificazione come gran parte della città – sia nella porzione finale porticata, recentemente resa di nuovo fruibile (in parte) al passaggio.

Pendenza media: 4,4%

Pendenza massima: 14,9%

Difficoltà: tour impegnativo

Dislivello: 1035m

Lunghezza Km: 68,3

Punto di Partenza: L'Aquila

Punto di Arrivo: L'Aquila

Mappa 35.jpg

Coordinate GPX: Tour35.gpx
Richiedi informazioni per questo itinerario
CAPTCHA Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici. Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.
CATEGORIE DI APPARTENENZA