Salta al contenuto principale
x

Cugnoli

Dove si trova: Cugnoli (Pe) è un piccolo paesino della  provincia di Pescara distante circa 30 km dal capoluogo.

Perchè visitarlo: l'edificazione del borgo risale al 1111, come testimoniano l'antico Castello e il caratteristico centro storico.

Cosa vedere:

  • il Castello: del quale resta solo la parte anteriore. Un'antica usanza degli abitanti era quella di lasciare una piccola croce di cera sull'architrave dell'ingresso come buon auspicio per la conservazione dell'edificio e dunque della vita della popolazione.
  • Chiesa di Santo Stefano racchiude un capolavoro della scultura romanica: l'ambone di Nicodemo. Proveniente dal complesso benedettino di San Pietro, l'ambone vi fu trasportato nel 1582. In sede di ricomposizione ha perduto molti pezzi. Realizzato nel 1166, per la committenza di Rainaldo, abate di Montecassino, ripete lo stesso schema stilistico e tematico espresso  a Santa Maria del Lago di Moscufo.

Cosa mangiare: ravioli al ragù di carne, tagliatelle con salsiccia porcini e tartufo, baccalà in umido, salsicce alla brace, arrosticini di fegato.

Sito web

LT 13/03/2020
foto di Lynxlynx- CC BY-SA

Provincia: Pescara

CAP: 65020

Prefisso: 085

Altitudine: 331 m s.l.

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.3060783, 13.9434035

La Chiesa di Santo Stefano racchiude un capolavoro della scultura romanica:l'ambone di Nicodemo. Proveniente dal complesso benedettino di San Pietro, l'ambone vi fu trasportato nel 1582. In sede di ricomposizione ha perduto molti pezzi.

Edificato nel 1498 sul luogo di una miracolosa apparizione della Madonna, il complesso architettonico della Madonna delle Grazie conserva le tracce di un chiostro che farebbe pensare ad una originaria presenza monastica presumibilmente vicina all'abbazia casauriense. Il portale rianscimentale risalente al 1505 presenta delle linee semplici ed eleganti.

L'Oratorio di S. Maria della Croce, costruito secondo lo schema tipico delle chiese rurali edificate lungo i tratturi, si trova sul pendio di un colle da cui si può ammirare la maestosità della Maiella, a circa due km dal centro abitato di Pietranico e dalla chiesa di S.

A Catignano di particolare interesse è la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista che reca, sulla fronte eseguita in pietra squadrata, la data 1795. Questa manifestazione del gusto barocco sorprende per la sobrietà della composizione architettonica della sua facciata.

Il Castello di Nocciano, centro espositivo e di produzione culturale, si apre a diversi campi espressivì: dalle arti visive alla letteratura, dal teatro al cinema, dalla musica alle nuove tecnologie. Piccolo regno delle immagini, dei suoni e delle parole, la sua attività ruota comunque intorno alla Mostra permanente degli artisti contemporanei d'Abruzzo (MARCA).