Destinazione

Oasi faunistica e Centro Visita del Capriolo

Una giornata indimenticabile per grandi e piccini

Data:

31 maggio 2023

Tempo di lettura:

3 min

Argomenti
  • Riserve Naturali
Capriolo, ph Regione Abruzzo

Panoramica

Descrizione lunga

L’Oasi Faunistica di Fontecchio è situata nel centro storico dell’incantevole Borgo di Fontecchio nel cuore del parco Naturale Regionale Sirente Velino.

La  struttura è completamente recintata e i bambini possono sperimentare attività a contatto con la natura in totale sicurezza. La visita guidata dell’oasi, delle sue aree faunistiche, dei percorsi didattici permetterà ai bambini di passare una indimenticabile giornata all’insegna dell’educazione esperienziale ed emozionale.

Nell'Oasi Faunistica di Fontecchio c'è il Centro Visite del Capriolo. Il Centro di Educazione Ambientale  offre la possibilità a tutti i visitatori, in particolare ai bambini, di osservarne i comportamenti e le  abitudini. Attraverso uno schermo al plasma collegato ad una videocamera mobile posizionata in un punto strategico dell'Oasi Faunistica muovendo e ruotando la videocamera di 360˚ attraverso un mouse, si possono osservare  i comportamenti dei caprioli.
Il Centro è realizzato in pietra e legno, frutto del recupero della sede dell'ex conceria di Fontecchio, palazzo ormai in disuso all'interno del borgo di Fontecchio.. I visitatori potranno, quindi, fare un salto nel passato tra le vasche e i sotterranei dove i nostri antenati duramente "conciavano" e tingevano pelli e tessuti.

In una porzione del recinto, è ospitato Valentino, un esemplare di capriolo recuperato e curato presso il Centro Recupero Fauna Selvatica del Corpo Forestale dello Stato di Pescara. Arrivato al Centro Recupero durante la primavera-estate del 2008, con pochi giorni di vita, il maschio battezzato "Valentino" dal nome del paese di provenienza (San Valentino, Pescara), era stato vittima di un trauma da falciatrice che gli aveva provocato la frattura dell'arto posteriore sinistro. Valentino è stato salvato da una morte certa, ma non potrà mai tornare alla vita selvatica, in quanto è stato allattato artificialmente fino allo svezzamento, quindi ha perduto l'istintiva paura nei confronti dell'uomo. É purtroppo frequente che i piccoli di capriolo, vengano raccolti da persone che, erroneamente, li credono abbandonati mentre in realtà, sono nascosti tra i fasci di erba alta, dalla madre che resta nelle vicinanze. É importante quindi, non toccare i cerbiatti.

Gli obiettivi didattici che il centro persegue sono quelli di:

- conoscere il territorio del Parco Naturale Regionale Sirente Velino, la sua fauna la sua flora e le diverse caratteristiche geomorfologiche e naturalistiche del territorio;
- sviluppare l’empatia verso tutte le forme di vita anche le più diverse;
- far nascere fin dalle prime fasce di età la consapevolezza che le azioni hanno conseguenze nel mondo che ci circonda;
- capire l’importanza del ruolo svolto dalle aree protette e di uno stile di vita sostenibile;
- svolgere attività all’aperto in contesti sicuri e naturali in cui il bambino possa sperimentare praticamente il mondo che lo circonda;
- sviluppare le capacità relazionali e cognitive dei bambini, avvicinarli al mondo naturale e alle leggi che regolano un corretto equilibrio naturale;
- far acquisire importanti concetti anche scientifici relativi al territorio e agli ecosistemi attraverso attività ludiche e divertenti.

L'Oasi è dotata di Centro visita, aree faunistiche, conceria medioevale, centro recupero fauna, percorso dell’acqua e area pic nic. Situata  nel centro storico di Fontecchio rappresenta un'occasione unica per scoprire la natura e la storia di questo territorio e del Parco Naturale Regionale Sirente Velino.

Etichetta

  • Vacanza attiva
  • wild

Posizione della Destinazione

Geolocalizzazione

42.229890900918, 13.60444595

Ultimo aggiornamento

05/03/2024, 16:56

Pubblicato da Laura Toppeta