Destinazione

Parco fluviale delle Acquevive

Un piccolo paradiso naturale per grandi e piccini

Data:

22 giugno 2023

Tempo di lettura:

2 min

Argomenti
  • Riserve Naturali
ph visitterredeitrabocchi

Panoramica

Descrizione lunga

Alle pendici del massiccio della Majella e del centro abitato di Taranta Peligna, si trovano le sorgenti delle "Acquevive".

Un Parco fluviale di suggestiva bellezza fa da scenario alle vivaci polle sorgive sulle sponde dell'Aventino.

Nel parco è possibile ammirare la Cupola Geodetica delle Acquevive, particolare struttura composta da una rete di travi che si intersecano in triangoli che giacciono su porzioni della calotta sferica che  simula le forme naturali dei cristalli e diviene più resistente all'aumentare delle sue dimensioni anche in presenza di forti correnti d'aria, così chiamata da Geo-desia: divisione della terra,  acclamata come una delle più grandi soluzioni architettoniche degli anni '50. Progettata dal celebre architetto Richard Buckminster Fuller, denominato il Leonardo da Vinci dei nostri tempi, la prima cupola geodetica della storia venne costruita nel 1948 e brevettata nel 1954. Fuller prende in prestito le forme naturali dei cristalli per realizzare una struttura in cui gli sforzi di compressione vengono scaricati su elementi in tensione e la assembla come un complesso di tetraedri regolari, ribaltando così il concetto fondamentale dell'architettura e dimostrando che la cupola geodetica è l'unica struttura costruita dall'uomo che diventa proporzionalmente più resistente all'aumentare delle sue dimensioni. L'aerodinamicità e la resistenza sono le caratteristiche più importanti di questa struttura. Infatti per la sua forma può essere impiegata per reggere forti carichi eolici, come quelli creati dagli uragani.

Passeggiare nel parco è facile e comodo, il sentiero incontra ambienti boschivi e spazi aperti con la presenza di piccoli sentieri, passerelle e staccionate lungo il corso del fiume.

Il Parco fluviale delle Acquevive, sulle due sponde del fiume Aventino, dove è presente la Sorgente delle Acquevive, è assolutamente uno dei posti d’Abruzzo da non perdere. Rilassante, avvolgente, profumato, innovativo, dove la la natura ed il corpo fanno tutt’uno. E lo spirito gioisce. Nel 2012 il Parco è stato ristrutturato dall’Amministrazione comunale e si arricchisce di servizi: la possibilità di fare sport all’aria aperta con un percorso fitness attrezzato.

Passeggiare respirando a pieni polmoni, rilassarsi sulle note dello scorrere del fiume. Il Parco Fluviale è anche e soprattutto uno specchio della natura di grande spessore. Specchio del territorio sono le piante ed i fiori che il Parco avvolgono e proteggono, un vero e proprio, imperdibile, museo di botanica.

Particolarmente adatto per famiglie con bambini, il parco è dotato di un'area giochi, un'area picnic e griglie per la cottura fruibili prenotandosi all'ingresso, un'area camper con illuminazione, servizi igienici e docce in muratura.

Etichetta

  • Riserve naturali

Posizione della Destinazione

Geolocalizzazione

42.017646204532, 14.16849555

Ultimo aggiornamento

07/03/2024, 13:24

Pubblicato da Laura Toppeta