Salta al contenuto principale
x
https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2791878

Abruzzo misterioso: il fantasma della Stecchina

0
0

Nell'incantevole Riserva Naturale della Valle dell' Orta è immerso il  castello di Salle.

Ancora visibili i ruderi dell'antico borgo che lo circondava distrutto dal terremoto del 1915. Le sue origini sono anteriori all'anno Mille costruito come feudo dell'Abbazia di San Clemente a Casauria. L'intero castello risulta coperto da un terrazzo con parapetto in muratura merlato, dal quale si ergono tre torri. Il castello di Salle è oggi occupato per una parte dall'abitazione del barone di Genova di Salle e per l'altra dal Museo Medievale Borbonico.

Leggenda vuole che le sale del Castello di notte siano visitate dal fantasma della “Stecchina”, una vecchina alta e magra del 1300 morta tragicamente e che vi sia nascosto il “tesoro del Barone”. Il tesoro "reale", secondo la leggenda,  fu fatto interrare su una collinetta tra il massiccio della Maiella e il Monte Morrone dall'Imperatore romano Valentiniano III per timore che fosse trafugato dagli Unni. In seguito l'Imperatore avrebbe fatto giustiziare tutti coloro che erano a conoscenza dei fatti, ma nel 455 d.C. morì improvvisamente portandosi via per sempre il suo segreto.

Approfondisci

Di Raboe001 - selbst fotografiert  CC BY-SA 2.5
(LT: 18/02/2020)
(LT: 15/04/2020)

42.1668702, 13.9588802