Salta al contenuto principale
x
Giardino Botanico "D. Brescia" del Parco Nazionale della Maiella

Appuntamento in Giardino: riconettersi alla natura

0
0

"A mere glimpse restores my sagging soul": Un solo sguardo ristora la mia anima cadente (Lillian Gerard)

Toccare con mano i segni del tempo su antichi tronchi, riempirsi le narici del profumo di fiori rari, ritrovare la pace, il silenzio, camminare tra giochi d'ombra e di luce, baciati dal tepore del sole e da fresche brezze, tra arbusti e rampicanti avvolti sulle cortecce, ritrovare la fiducia nella bellezza: autoctone, ornamentali, perenni, alberti da frutta e piante aromatiche... un giorno per ritrovare se stessi a contatto con la natura negli splendidi giardini d'Abruzzo, dove la realtà sembra fermarsi per aprire le porte ad un sogno, un Eden da riconquistare.

Sabato 4 e domenica 5 giugno 2022, l’APGI-Associazione Parchi e Giardini d’Italia propone a tutti i giardini italiani l’adesione all’iniziativa Appuntamento in Giardino con il patrocinio del Ministero della Cultura. La manifestazione, pensata come un’autentica ‘festa del giardino’, nasce in accordo con l’iniziativa Rendez-vous aux jardins, che si svolgerà in contemporanea in oltre 20 Paesi europei.

L’evento, che ha l’obiettivo di invitare il grande pubblico a scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani, sarà l’occasione per far conoscere al pubblico giardini normalmente chiusi e per arricchire le possibilità di fruizione dei giardini regolarmente aperti.

Come nelle scorse edizioni, saranno moltissimi gli attori coinvolti: giardinieri, botanici, paesaggisti, proprietari privati e gestori pubblici, importanti fondazioni e realtà associative con l’obiettivo di raccontare l’universo del giardino, la sua fragilità, la sua rilevanza culturale e ambientale, la sua importanza per il benessere dei singoli e della comunità. Per questo l’evento offrirà anche l’opportunità di informare il grande pubblico sulle attività necessarie a curare, restaurare e proteggere i giardini.

TEMA DELL’EDIZIONE 2022: ”I giardini di fronte al cambiamento climatico”

Oltre ad essere luoghi di poesia e bellezza i giardini sono straordinari ‘sensori’ che, nel riconnetterci alla Natura, ci raccontano quel che succede al nostro Ambiente: modificazione della tavolozza vegetale, mutazione del ritmo delle stagioni, fioriture precoci, comparsa di nuovi parassiti… Gli effetti sempre più evidenti del cambiamento climatico costringono a ripensare la manutenzione e la conservazione dei giardini in un’ottica di sostenibilità e resilienza, per garantire la trasmissione alle future generazioni di un patrimonio culturale così fragile. Appuntamento in Giardino può essere anche una preziosa occasione per sensibilizzare il pubblico su questi temi attraverso il racconto e la condivisione di esperienze, soluzioni, nuove prospettive. L’adesione al tema non è vincolante ai fini della partecipazione all’iniziativa e dell’ideazione delle attività proposte. 

Gli appuntamenti in Abruzzo:

Sabato 04 Giugno 2022 10:00 - 11:30 / 17:15 - 18:45

Domenica 5 giugno 2022 10:00 - 11:30 / 17:15 - 18:45

Il Parco Comunale, chiamato anche Villa dei Cappuccini, è sorto su aree di proprietà ducale e dei canonici della cattedrale, per volere di Paolo Odescalchi, vescovo di Atri. Si tratta di un esteso parco - giardino all'italiana che fu riorganizzato ai primi di questo secolo su base architettonica con geometrici tracciati. Si estende su due aree pianeggianti e sbalzate a terrazze per circa tre ettari, in una posizione ideale, aerea e soleggiata. Lunghi viale asfaltati rigorosamente chiusi al traffico, panchine sparse in ogni dove e boscosità elevata lo rendono adatto ai visitatori di ogni età. E' ampiamente illuminato di notte. All'ingresso due fontane, con due conche abruzzesi, disegnano giochi d'acqua e via che ci si inoltra, si possono notare prati verdi, aiuole multicolore e viali rettilinei, adorni di siepi di bosso con presenza di alberi e piante di numerosissime specie.

Il laboratorio, per bambini e ragazzi, porta con sè nuove prospettive per città in cui costruzioni e verde urbano siano integrati - un piccolo excursus sulle nuove scoperte in materia di neurobiologia vegetale, giungle urbane e movimenti di salvaguardia del verde, dei fiori e con essi suolo e fauna, precederà un'attività creativa manuale che consiste nella realizzazione di un piccolo libro interattivo a tema "i fiori della Villa dei Cappuccini" - a cura dell'ing. Irene Speziale dell'APS L'Istrice. 

L'ingresso alla Villa e la passeggiata sono liberi e aperti a tutti in qualunque orario. Vi sono pannelli informativi per ciò che concerne le orchidee spontanee.

Per la partecipazione al laboratorio è richiesto un contributo di 8 euro. Prenotazioni al numero 388 168 5575 entro 18h prima del turno scelto (2 turni al giorno) Telefono 388 168 5575 

  • Naturarte - botanica e arte nel Giardino Botanico "D. Brescia" del Parco Nazionale della Maiella  - S. Eufemia a Maiella (PE): 

Il Giardino Botanico di S. Eufemia a Maiella è intitolato a “Daniela Brescia” giovane dipendente dell’Ente Parco Nazionale della Maiella e scomparsa prematuramente. Il Giardino ha una superficie di 45.000 mq rappresenta una delle più grosse strutture di conservazione del patrimonio vegetale ex-situ realizzate nel nostro Paese.

Il Giardino Botanico "Daniela Brescia", localizzato a S. Eufemia a Maiella (PE) all'uscita del paese sulla S.S. 487 è stato istituito nel 2000 ed ospita circa 500 entità su una superficie di 43.000 mq. Nel 2001 è stato riconosciuto Giardino di Interesse Regionale dalla Regione Abruzzo ai sensi della L.R. 35/1997.Il Giardino è stato progettato offrendo esempi di ricostruzione di alcuni ambienti montani dell'Appennino Centrale come gli ambienti di rupi e ghiaioni di quota, mentre una parte è dedicata a settori didattici dimostrativi come il campo vetrina della biodiversità agricola. Il Giardino è attraversato da due torrenti con vegetazione ripariale naturale che ospitano il raro gambero di fiume. Simbolo del Giardino è la Soldanella del calcare (Soldanella minima Hoppe subsp. samnitica Cristofolini & Pignatti) scelta per il suo areale ristretto esclusivamente alla Maiella. Presso il centro è localizzato l'erbario del Parco, che custodisce già oltre 1000 campioni vegetali, visionabili da ricercatori e studenti e un laboratorio per l'essiccazione delle erbe officinali e l'estrazione degli oli essenziali. È inoltre presente un vivaio dove viene effettuata la riproduzione delle piante che nasce con l'intento di produrre piante di origine autoctona da utilizzare negli interventi di rinaturalizzazione, in campo agricolo (vecchie cultivar locali e frutti minori) e nell'arredo verde. Ogni anno viene effettuata la raccolta semi (index seminum) finalizzata alle operazioni di scambio con i giardini botanici italiani ed esteri.

Sabato 04 Giugno 2022 09:00 alle 19:00

Visite guidate, laboratori ed incontri a tema per adulti e bambini, musica, mostra fotografica, mostra di disegni naturalistici, percorsi d'arte e sensoriale, opere in land art
Dai 4 anni - 

Domenica 05 Giugno 2022 15:00 alle 19:00

Il Parco Nazionale della Maiella festeggia i 20 anni di attività del Giardino Botanico "D. Brescia" di S. Eufemia (PE). Il patrimonio floristico della Maiella e le attività di conservazione ex situ
Da 16 anni

prenotazioni non necessarie, attività gratuite. Telefono 366 778 5167; E-mail donatella.vitale@parcomajella.it
 

  • Visita all'arboreto "Giancarlo Cipressi", Santa Maria Arabona, Via dei mandorli, Manoppello (Pescara)

L'Arboreto è intitolato all'agronomo Giancarlo Cipressi, prematuramente scomparso, e consiste in una collezione di 90 alberi e arbusti di specie tutte diverse, ciascuna contrassegnata da una targhetta su cui sono scritti il nome comune e scientifico. Nella collezione è presente anche il caco di Nagasaki (Diospyros kaki), esemplare che discende da un albero di cachi sopravvissuto alla bomba atomica che distrusse la città giapponese durante la seconda guerra mondiale. Ogni albero reca una sua storia, che viene raccontata ai visitatori, che possono compiere l'itinerario fermandosi alla Biblioteca dell'Albero annessa all'Arboreto.

Sabato 04 Giugno 2022 17:00 alle 20:00
Telefono 340 8070450
 

  • Visita guidata nel Parco paesaggistico Lauretum e nel CEA Giardino dei Ligustri ,Via Pretara, 24, 65014 Loreto Aprutino PE

Domenica 05 Giugno 2022 11:00 alle 13:00


Il Parco paesaggistico Lauretum e il suo ruolo nella riqualificazione del paesaggio locale loretese. Visite guidate per scoprire il restauro dei luoghi. Nato da una complessa opera di unificazione e riqualificazione di giardini e terreni abbandonati in prossimità del borgo di Loreto Aprutino, il Parco paesaggistico Lauretum si estende su 3 ettari e custodisce al suo interno aree di grande valore storico con ricchezza di specie arboree e arbustive di pregio. Sono diverse le proprietà unificate e inserite nel parco, tra cui il Giardino dei Ligustri, CEA di interesse regionale, gli oliveti storici con veduta panoramica, l'arboreto con numerose varietà botaniche, il giardino acquatico con diverse sorgenti recuperate nel territorio. I terreni sono inseriti in un imponente progetto di restauro e ricostruzione del paesaggio storico loretese. I giardini e orti panoramici sono stati realizzati e ripristinati attraverso una dettagliata cura e conservazione degli aspetti naturalistici e della biodiversità. Importante il ripristino e ricostruzione delle siepi campestri, dei boschetti, delle vedute verdeggianti ecc... Si è cercato di riscoprire il valore storico-culturale dei luoghi, che sono stati un pò alla volta salvati dal degrado e riportati alla fruizione e alla contemplazione dei visitatori e degli appassionati.
Il 5 giugno, attraverso le visite guidate, che saranno svolte da esperti di arte dei giardini e botanici, sarà illustrato il lungo processo di restauro paesaggistico e di ricostruzione di giardini, orti e angoli verdi dentro al Parco Lauretum. 


Le visite guidate si svolgeranno ogni ora, nella giornata del 5 giugno, la mattina ore 11:00 e ore 12:00; il pomeriggio ore 16:00, 17:00, 18:00, 19:00. Prenotazione obbligatoria tramite Whatsapp al numero 3291521643. Sito web www.parcolauretum.it

Informazioni
Intero: 5,00 € - Bambini 6-13 anni: 3,00 € - Soci FAI: 4,00 € - Gruppi oltre 20 pax: 4,00 € a persona. Gratuito: 0-5 anni e diversamente abili con accompagnatori. Obbligo di prenotazione tramite WhatsApp al +393291521643.
Telefono 3291521643
E-mail parcolauretum@gmail.com
 

L. Toppeta 31-05-2022

immagine dal sito di Parco Maiella, https://www.parcomajella.it/Sant-Eufemia-a-Majella-Giardino-D-Brescia.htm