Salta al contenuto principale
x
Art bike & Run: natura, sport, arte ed enogastronomia nello splendido scenario della Costa dei Trabocchi

Art bike & Run: natura, sport, arte ed enogastronomia nello splendido scenario della Costa dei Trabocchi

0
0

Presentato a Fossacesia, con un bike tour dedicato ai giornalisti, l'ambizioso evento internazionale lungo la Via Verde, la ciclabile più bella d'Italia.

L'evento che coniuga salute, sport, natura, cultura, arte ed enogastronomia, condivisione, sostenibilità ambientale, economica e sociale, mobilità sostenibile è stato progettato da Legambiente Italia e ideato dall’agenzia Carsa di Pescara con la Camera di Commercio Chieti-Pescara, in partnership con Regione Abruzzo, Provincia di Chieti, Comune di Vasto e Gal Costa dei Trabocchi e Fondazione Aria e il Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo come special partner.

 

I percorsi saranno diversificati e con più livelli di difficoltà per  dare la possibilità a tutti di partecipare: famiglie, turisti, cicloamatori e podisti  lungo la pista ciclabile di 42 km che corre lungo la Costa dei Trabocchi da Ortona a Vasto Marina, parte integrante della Bike to coast, ciclabile, lunga 131 chilometri, che attraverso le vie verdi dell'Adriatico, si snoda da Martinsicuro (Te) a San Salvo (Ch). Il tratto abruzzese, percorso prevalentemente costiero, realizzata perlopiù su tracciati ferroviari dismessi, si inserisce nel più ampio contesto nazionale della ciclovia adriatica e ha permesso alla Regione Abruzzo di conseguire nel 2020 l'Italian Green Road Award, il premio Oscar del cicloturismo. Il percorso è adatto per cicloturismo o escursioni giornaliere, praticabile in tutte le stagioni, senza particolari difficoltà attraverso sterrati poco impegnativi, ombrose pinete, splendide coste, scorci di straordinaria bellezza lungo la Costa dei trabocchi.

Il primo evento sarà un incontro-dibattito sulla mobilità sostenibile il 30 settembre al Teatro Tosti a Ortona, dove ha inizio la suggestiva e peculiare “Costa dei Trabocchi” che si estende fino a Vasto. La città si erge su un colle e dalla sua splendida “Passeggiata Orientale” si gode un panorama straordinario, fiera cittadina di cultura e di mare, patria di eclettici artisti, una delle più apprezzate stazioni balneari della costa teatina. Il suo lungo litorale, dopo un primo tratto di spiaggia ampia e sabbiosa a Nord (Località Foro, Lido Riccio e Lido dei Saraceni), cambia fisionomia e diventa un susseguirsi di insenature, baie, scogliere e promontori a picco sul mare con una ricca vegetazione di tipo mediterraneo.

Proseguendo, con altri 6 km circa si raggiunge San Vito Chietino (Ch), affacciata sull’Adriatico, nel cuore della Costa dei Trabocchi dei quali detiene il più antico: il Trabocco Turchino, nei cui pressi sorge l'Eremo dannunziano (chiamato anche eremo di San Vito) in contrada contrada delle Portelle dove, nell’estate del 1889 risiedette Gabriele d’Annunzio. Dopo circa 8 chilometri si arriva a Fossacesia (Ch), è adagiata su dolci colline che si affacciano sull’Adriatico, Una ricca vegetazione mediterranea fa da cornice, punteggiata di ginestre e di finocchietto marino, con aranceti e uliveti che giungono quasi fino al mare, feudo della splendida basilica cistercense di San Giovanni in Venere che che domina l’ampio golfo sottostante.La maggior parte delle strutture ricettive si trova a sud del litorale roccioso di Punta Cavalluccio, tratto di costa molto bello e ben conservato, reso ancora più caratteristico dai trabocchi. Da Fossacesia Marina si arriva a Torino di Sangro (Ch),  tranquilla località balneare immersa nel cuore della Costa dei Trabocchi con  sei chilometri di spiaggia equamente divisa tra la spiaggia sabbiosa della località “Le Morge” e quella ghiaiosa di “Costa Verde”A pochi passi dal mare, si trova la Riserva Naturale Regionale Lecceta di Torino di Sangro che si estende per 175 ettari  con percorsi natura ed escursionistici, area pic-nic e centro visite, funzionante nel periodo estivo. Si arriva quindi al Lido di Casalbordino (Ch) percorrendo un tratto di circa 8 km, piccola e caratteristica cittadina medievale dall'ampio lido sabbioso e delle strutture ricettive che offrono calorosa ospitalità e fanno gustare i piatti tipici locali, soprattutto a base di pesce. Dal Lido di Casalbordino, dopo aver percorso circa 10 km. si raggiunge, poco prima di arrivare a Vasto (Ch), la Riserva Naturale Regionale di Punta Aderci (Ch), con l’omonimo promontorio roccioso, uno dei tratti più  spettacolari del litorale abruzzese, che alterna spiagge ampie e sabbiose a scogliere naturali con baie e calette di suggestiva bellezza. Si giunge in breve tempo a  Vasto Marina (Chieti), che si caratterizza per l’ampia spiaggia sabbiosa e i fondali bassi. Verso Nord la costa è frastagliata da suggestive scogliere con incantevoli baie e calette rese ancora più suggestive dai trabocchi. Si giunge finalmente, dopo circa 7 km a S. Salvo (Ch),  l’ultimo paese della costa abruzzese al confine con il Molise, dalle origini molto antiche e dalla lunga e ampia spiaggia.

Ed è proprio sul lungomare di Vasto che sarà allestito l'Art Bike & Run Village, punto di ritrovo per gli atleti, cornice per le premiazioni ed oasi del gusto dove assaporare gli inconfondibili sapori della rinomata enogastronomia abruzzese.

Sarà il noto street artist Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo,  a realizzare ad Ortona la prima delle installazioni artistiche nelle gallerie presenti nel tracciato ferroviario dismesso che diventeranno un ulteriore attrattore turistico del territorio.  In futuro le 9 gallerie che caratterizzano la nuova ciclovia  si trasformeranno in installazioni visive a cielo aperto: il muro di contenimento che le precede diventerà la tela degli street artist di caratura internazionale, che per 9 anni ne "adotteranno" una all’anno.

Degustazioni enogastronomiche verranno effettuate lungo il tragitto che interesserà i i percorsi previsti in modo da permettere più livelli di difficoltà e dare la possibilità a tutti di partecipare come la corsa podistica non competitiva denominata Sunset Run per scoprire il territorio e ammirare la bellezza della Costa dei Trabocchi e delle aree limitrofe. La Sunset Run si svolgerà su un tracciato ideale sia per le famiglie che per agonisti  tra Vasto Marina e San Salvo Marina e ritorno. Il percorso, completamente chiuso al traffico, verrà realizzato utilizzando sia la pista ciclabile che quella pedonale che da Vasto Marina conducono a San Salvo Marina. L' itinerario è ad anello, completamente pianeggiante ed immerso nella natura transiterà attorno al "Giardino Botanico Mediterraneo e Biotopo Costiero".

La cronometro individuale - Prova a prendermi  è una cronometro individuale che si svolgerà con partenza dei singoli partecipanti ogni minuto su un percorso di 5,3 km  all’interno della ciclovia della Costa dei Trabocchi con partenza da Torino di Sangro ed arrivo a Fossacesia Marina,  nel tratto più bello della ciclovia della costa dei Trabocchi.

La ciclopedalata sarà rappresentata da una pedalata cicloturistica ad andatura controllata, che si svolgerà per intero percorrendo la ciclovia della Costa dei Trabocchi (attraversando la riserva naturale regionale di punta Aderci), offrendo la possibilità a tutti i partecipanti attraverso soste lungo il percorso, di degustare piatti e prodotti tipici della cultura enogastronomica del territorio. Il percorso ad anello con partenza da Vasto Marina porterà i partecipanti dirigendosì verso Fossacesia Marina a percorrere la ciclovia della Costa dei Trabocchi, toccando alcuni luoghi suggestivi della costa. Lungo il percorso sarà possibile scegliere tra 4 diverse distanze in modo da offrire a tutti (famiglie e ciclisti agonisti) la possibilità di cimentarsi sul percorso più consono alle proprie possibilità.

L. Toppeta 16-09-2021

Ph: Vista di Punta Aderci con trabocco di maury3001, CC BY 3.0