Salta al contenuto principale
x

Casoli città della memoria -

Per il Giorno della Memoria 2021 si terrà in diretta streaming una videoconferenza dal titolo “Casoli città della Memoria” nata dalla collaborazione del Comune di Casoli con l’Istituto Istruzione Superiore Statale

Algeri Marino

di Casoli e con il

Liceo Classico Statale V. Emanuele II

di Lanciano. La manifestazione sarà coordinata da Giuseppe Lorentini, ideatore e responsabile curatore del Centro di documentazione on line sul campo di concentramento fascista di Casoli www.campocasoli.org e dal prof. Luciano Biondi che si è occupato del progetto sulle pietre d'inciampo, ideate dall'artista Gunter Demnig, a Lanciano, a Castel Frentano ed ora a Casoli.

Nel corso della conferenza sarà presentato, per la prima volta, dall’architetto Giuseppe Fortunato, il progetto dell’opera architettonica monumentale in corso di realizzazione del Memoriale della Piazza della Memoria, già inaugurata lo scorso 27 gennaio 2018.

Tale iniziativa, che ha come obiettivo principale la diffusione della conoscenza storica dell’internamento civile nell’Italia fascista 1940-1943, è il risultato di un progetto avviato secondo lo studio tradizionale delle fonti documentarie dell’archivio storico comunale che ha contribuito non solo all’approfondimento storiografico del fenomeno concentrazionario monarchico-fascista, ma anche alla divulgazione mediatica e social, alla conservazione foto-digitale dei documenti, all’analisi, elaborazione, visualizzazione e trasmissione delle informazioni biografiche necessarie per ricostruire le vite degli internati, fino all’ispirazione progettuale architettonica per la messa in opera di un memoriale monumentale di rilevanza europea.

Sempre nella stessa mattinata il giornalista Walter De Berardinis terrà un intervento dal titolo “La borsa ritrovata: la storia d’amore di Margarete Wagner e Ignaz Hain internato in Abruzzo” che ripercorre la drammatica vicenda della cattolica tedesca Margarete che ha sostenuto e difeso l’ebreo tedesco Ignaz Hain dalle persecuzioni antisemite della Germania nazista e dell’Italia fascista, fino alla sua morte. Hain fu internato nel campo fascista di Civitella del Tronto (TE) e successivamente deportato ad Auschwitz e Mauthausen dove trovò la morte l’8 marzo 1945. La moglie Margarete, rimasta bloccata a Civitella del Tronto a causa della guerra, morirà per malattia all’ospedale di Giulianova il 14 gennaio 1945.

Di seguito il programma dell’evento:

Giorno della Memoria 27 gennaio 2021

Casoli città della memoria

Videoconferenza in diretta streaming sulle pagine Facebook e YouTube dell’Istituto Istruzione Superiore Statale “Algeri Marino” di Casoli (CH)

ORE 09:00 Saluti istituzionali del vicesindaco di Casoli Domenico De Petra, dell’assessore alla Cultura Dina Colanzi e delle dirigenti scolastiche Costanza Cavaliere (IISS “Algeri Marino") e Mirella Spinelli (Liceo Classico "V. Emanuele II")

0re 09:30 Illustrazione del progetto “Il campo di concentramento di Casoli e le pietre di inciampo” a cura delle ragazze e dei ragazzi dell’Istituto Superiore “Algeri Marino” di Casoli e del Liceo Classico “V. Emanuele II” di Lanciano

Coordina: Luciano Biondi

interventi di

Giuseppe Lorentini, Il campo fascista di Casoli dai documenti ai monumenti

Giuseppe Fortunato, Il progetto del memoriale di Piazza della Memoria

Ore 11:30 L’Abruzzo tra internamento e deportazione

Coordina: Giuseppe Lorentini

intervento di

Walter De Berardinis, La borsa ritrovata: la storia d’amore di Margarete Wagner e Ignaz Hain internato in Abruzzo

DIRETTA STREAMING

CANALE YUTUBE ISS ALGERI MARINO:

https://www.youtube.com/channel/UC50ani1EQtUBvAxkWNnTR1w

CANALI FACEBOOK

https://www.facebook.com/profile.php?id=100011974035159

https://www.facebook.com/IIS.AlgeriMarino

Per ulteriori informazioni visita: https://www.campocasoli.org/memoria2021/

L.T. 27-01-2021

Dal: 27-Gennaio-2021

Al: 27-Gennaio-2021

42.1132149, 14.2924627