Salta al contenuto principale
x

Castello Gizzi - Torre de' Passeri (Pe)

Descrizione: il castello Gizzi, chiamato popolarmente "Castelluccio", domina, dalla sua posizione collinare, la cittadina di Torre De' Passeri.

Oltre al castello, una dependance, una cantina ed un ampio parco di otto ettari formano quello che risulta essere un vero e proprio complesso. Sulla facciata principale del castello si apre un maestoso portale in pietra, sormontato da un imponente balcone, al di sopra del quale è posto lo stemma della famiglia Mazara. A lato della stessa facciata sono ancora presenti cinque archi medievali che si affacciano sul panorama sottostante. La struttura principale era composta da quattro livelli: i primi due, interrato e seminterrato, destinati alla lavorazione dei prodotti agricoli, e quelli superiori riservati alla residenza. Nel piazzale antistante la costruzione sono presenti un sarcofago del IV sec. a.C. e due rocchi di colonne di epoca imperiale.

Storia e leggende: fu edificato nel 1719 per volontà della famiglia Mazara di Sulmona, sotto l'egida della marchesa Smeralda. La sua non fu una vera e propria costruzione ma piuttosto una ristrutturazione, poiché sorse sulle fondamenta di una delle antiche torri di difesa dell' Abbazia di San Clemente a Casauria, risalente al XII secolo, della quale sono ancora presenti tracce delle mura basamentali e del muro di cinta del piazzale. Nel 1967 la proprietà del castello passò dall'ultimo erede dei Mazara alla famiglia Gizzi, per divenire sede, nel 1979, dopo essere stato ristrutturato, dell'Istituto di Studi e Ricerche Casa di Dante in Abruzzo. Nel 2005 nasce la Fondazione Casa di Dante in Abruzzo, ente morale con sede presso il Castello Gizzi, con lo scopo di promuovere e diffondere in Italia e all'estero la cultura e l'arte con particolare riferimento alla figura ed all'opera di Dante Alighieri..

Musei e mostre: attualmente le sale del castello l'Istituto di Studi e Ricerche Casa di Dante in Abruzzo. Nel castello sono inoltre presenti il museo dantesco "J. Bellonzi" e la biblioteca "M. A. Caldora". Il Castello ristrutturato nel 2019 ospita convegni, tavole rotonde e conferenze e mostre temporanee.

Nei dintorni: il borgo di Torre de' Passeri, la Chiesa della Madonna Dell'Arco, la Chiesa Parrocchiale della Beata Vergine Maria delle Grazie, Casa dei de Pompeis, che ospita la camera rosa con letto a baldacchino dove dormì Gioachino Murat, l'Abbazia di San Clemente a Casauria, gioiello dell'architettura romanico-gotica abruzzese.

Servizi: si può visitare lunedì, sabato e domenica dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00. Possono comunque prenotarsi visite anche in altri giorni telefonando ai numeri indicati. Temporaneamente chiuso.

L.T. 06-11-2020
Torre De' Passeri, Via Della Carrozza, 22
https://www.comune.torredepasseri.pe.it/

085.8884220-8884239