Salta al contenuto principale
x
Pescara
Tanino Liberatore, Andrea Pazienza

Ciak si gira: "Pescara, l'estate infinita" in prima nazionale

0
0

"Pescara è puro jazz. La puoi immaginare nel bianco e nero dei suoi fotografi, vibrare sulle note dei miti passati da questi lidi, [...] una città cresciuta in fretta come l’America.

Risorta dopo le bombe alleate, per distendersi tra il mare e le palme come una Miami adriatica, sorvegliata a distanza dal Gran Sasso

Una città figlia di due padri, speculari e opposti, nati sulla stessa via, a un pugno di metri l’uno dall’altro.

Gabriele D’Annunzio ed Ennio Flaiano, l’arcitaliano e l’antitaliano. Dal realismo magico, e un po’ funereo, delle Novelle della Pescara, all’ironia agra della provincia balneare e vitellona, data in pasto alla bulimia onirica di Fellini.

Ma Pescara è anche l’estate eterna, sfrontata e senza rughe, dei suoi imprenditori corsari.

Vissuta buttandosi dal ponte, con o senza motocicletta, incenerendo sei miliardi in una sera alla roulette, per poi riguadagnarli in un mese. Diventando intimi di Ayrton Senna e salendo sul tetto d’Europa, con l’ingaggio del Maradona della pallanuoto Manèl Estiarte.

Era meglio lo champagne calcistico di Galeone o quello di Zeman?

E com'era la Pescara degli anni settanta, con gli occhi sempre aperti, percorsa da calciatori nottambuli che sembravano artisti, e avevano faccia e cuore da rivoluzionari? Come Marco Masoni, passato dalla vita e da Pescara come un turbine. Simile a certi personaggi liberi e sognanti di Andrea Pazienza, che proprio nel liceo artistico pescarese Misticoni, aveva affinato matita e immaginario. Incontrando tra i banchi, e nella frescura del convitto gesuitico locale, un altro predestinato, Tanino Liberatore. Pescara è nu film, recita un detto locale. Zeppo di personaggi, ad un primo sguardo." (Giuseppe Sansonna)

L'11 luglio, su Rai5, alle ore 22.00, per la serie Di là dal fiume e tra gli alberi, andrà in onda il documentario "Pescara, l'estate infinita" in prima nazionale, per la regia di Giuseppe Sansonna, autore e regista presso Rai Cultura, critico cinematografico della rivista Linus, "bulimico narratore di labirintiche vite altrui, da Zeman a Milian, passando per Carmelo Bene" come egli stesso si definisce.

"Pescara, l'estate infinita", un omaggio a Pescara, realizzato con l'occhio prezioso di Antonello Rizzo, sulmonese, coadiuvato da Teresa Avolio di Pacentro. Protagonisti: Gianni Santomo, Anita Mastromattei, Sandro Visca. Paolinelli Albano, Giorgio Repetto, Gino Di Paolo, Paolo Iammarrone, Matteo Fato e Piero Delle Monache.

L. Toppeta 06-07-2021

fotogramma Andrea Pazienza e Tanino Liberatore, tratto dal docufilm di Giuseppe Sansonna, Pescara l'estate infinita