Destinazione

Area Faunistica del Camoscio

Sulle montagne del Morrone un percorso di conservazione di una specie simbolo della fauna italiana

Data:

05 giugno 2023

Tempo di lettura:

2 min

Argomenti
  • Riserve Naturali
Camoscio, ph Valentino Mastrella

Panoramica

Descrizione lunga

A Pacentro, il Parco Nazionale della Majella ha creato la nuova area faunistica del Camoscio appenninico (Rupicapra pyrenaica ornata).

É una fondamentale tappa nel percorso di conservazione di questa specie simbolo della fauna italiana, ancora più rilevante perché il progetto è stato realizzato sulle Montagne del Morrone dando così nuovo impulso a un'idea di sviluppo del territorio, centrata sulla valorizzazione e sul recupero delle risorse ambientali in questa importante zona del Parco.

L'area faunistica è localizzata in località Pian dell'Orso, a pochi chilometri dal centro abitato di Pacentro ed è raggiungibile mediante la strada regionale 487 percorrendola in direzione di Passo San Leonardo. Si estende su una superficie complessiva di circa 28,5 ettari ed è suddivisa in quattro recinti di diverse dimensioni dei quali uno è destinato all'acclimatazione degli animali. L'ambiente dove è stata costruita la struttura è particolarmente adatto alla specie: si spazia infatti dai 1000 metri di quota circa nella parte più' bassa fino ai 1400 metri dove il recinto raggiunge le balze di roccia più suggestive e tipiche dei luoghi dove abitualmente vive il camoscio.

Il bosco è intervallato da piccole radure dove gli animali possono tranquillamente alimentarsi. Al servizio dell'area è stato poi realizzato un piccolo edificio destinato a punto informazioni per i visitatori, locale per attività veterinarie e magazzino.
 

Posizione della Destinazione

Geolocalizzazione

42.0747753, 13.9861138

Ultimo aggiornamento

05/03/2024, 16:48

Pubblicato da Laura Toppeta