Destinazione

Riserva Naturale Integrale della Camosciara - Civitella Alfedena

Nel regno dei cervi, dei camosci e della bella scarpetta di Venere

Data:

21 febbraio 2024

Tempo di lettura:

1 min

Argomenti
  • Riserve Naturali
Camosciara, ph Asia cc-by-sa 4.0

Panoramica

Descrizione lunga

La Riserva Naturale Integrale della Camosciara, comunemente nota come Camosciara, è un'area naturale protetta situata nei comuni di Civitella Alfedena, Opi e Pescasseroli, in provincia di L'Aquila che rappresenta il nucleo originario e centrale del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. E' la parte più famosa e conosciuta del Parco.

La corona di monti che circonda la riserva naturale integrale è costituita da rocce calcaree che le conferiscono un aspetto dolomitico. Il territorio è caratterizzato da corsi d'acqua e cascate, come il torrente Scerto, affluente del fiume Sangro, la cascata delle Ninfe e quella delle Tre Cannelle.

All'interno di questo magico scenario è possibile percorrere sentieri in mountain bike, fare passeggiate, divertirsi con il trenino turistico, usufruire dell' area pic-nic con punti fuoco, effettuare escursioni guidate.

Dalla Camosciara è possibile percorrere un tratto del Regio Tratturo Pescasseroli-Candela, fino a Civitella Alfedena, una tranquilla escursione attraverso radure aperte, pascolo dei cervi che è facile avvistare anche a breve distanza. In alternativa una comoda strada parte dell'Area Servizi fino al piazzale all'interno di un paradiso di biodiversità, con pannelli informativi sulle specie presenti, sulle quali spicca la Scarpetta di Venere, la più grande orchidea spontanea d'Europa.

Il paesaggio vegetale è caratterizzato dalla presenza preponderante di faggete e foreste di pini neri e frequentata soprattutto dal camoscio d'Abruzzo, dal lupo appenninico, dall'orso bruno marsicano, dal cervo, dal capriolo e dall'aquila reale.

 

Etichetta

  • Montagna estiva

Galleria Immagini

Posizione della Destinazione

Geolocalizzazione

41.779792659649, 13.90647355

Ultimo aggiornamento

27/02/2024, 11:28

Pubblicato da Laura Toppeta