Home / Destinazioni / Torino di Sangro
Destinazione

Torino di Sangro

Nel cuore della Costa dei Trabocchi, una gemma naturale a pochi passi dal mare

Data:

23 giugno 2023

Tempo di lettura:

2 min

Argomenti
  • Comuni d’Abruzzo
  • Mare
  • Località costiere
  • Costa dei Trabocchi

Panoramica

Descrizione lunga

Torino di Sangro è una tranquilla località balneare immersa nel cuore della Costa dei Trabocchi. Vanta un litorale di circa sei chilometri equamente diviso tra la spiaggia sabbiosa della località “Le Morge” e quella ghiaiosa di “Costa Verde”. Oltre alla borgata Marina, il centro del paese è situato in collina, a circa nove chilometri dal litorale.

Diverse sono le ipotesi dell’origine del nome che potrebbe derivare da “Taurus”, posto elevato, o dal “toro” raffigurato nello stemma. Fino al XIX secolo si chiamava semplicemente Torino, poi, per ovviare soprattutto ai disguidi postali registrati soventemente a causa dell’omonimia con la più nota città piemontese, il 20 luglio 1862 il consiglio comunale deliberò di mutare il nome in Torino del Sangro. 

La cittadina dispone di alberghi, campeggi, B&B e aziende agrituristiche situate non lontano dal litorale, ideali per un soggiorno confortevole tra svago e natura. A pochi passi dal mare, troverete un altro ideale posticino dove potervi rilassare eliminando ogni vostro pensiero: la Riserva Naturale Regionale Lecceta Litoranea di Torino di Sangro, che si estende per 175 ettari a sud della foce del fiume Sangro e comprende un bosco misto di macchia mediterranea, habitat ideale del leccio, ma anche dell’orniello, del cerro e delle roverelle. Al suo interno vi sono percorsi natura ed escursionistici, area pic-nic e centro visite, quest’ultimo funzionante nel periodo estivo. 

Nel suo territorio, su una collina a poca distanza dal centro abitato, vi è il Cimitero di Guerra Inglese, dove riposano le spoglie di oltre 2600 soldati del Commonwealth che caddero nel 1943 nelle furiose battaglie combattute dall’esercito inglese contro quello tedesco lungo il Sangro. Il cimitero, progettato dall’architetto Louis de Soissons, ricalca cultura e tradizioni inglesi. Le tombe, semplici lapidi di marmo bianco, sono disposte a semicerchio come in un anfiteatro e sono suddivise in base alla nazionalità dei caduti.
Il centro collinare del paese conserva la cinquecentesca Chiesa di San Salvatore e quella dedicata alla Madonna di Loreto. La zona è ricca di floride colline con antichi uliveti e rigogliosi vigneti. 

Come da tradizione regionale, Torino di Sangro offre una varietà culinaria che spazia dal mare alla montagna, dal pesce alla carne. Si possono gustare pane casereccio, salumi dolci e piccanti, pasta fatta in casa, condita con sugo di castrato, bruschette con pomodorini e olio extravergine di oliva del luogo, carne arrosto alla griglia, arrosticini e vino rosso. Non può mancare il pesce con un buon brodetto.
 

Etichetta

  • Borghi
  • Comuni
  • Costa dei trabocchi
  • Località costiere
  • Mare

Posizione della Destinazione

Geolocalizzazione

42.187693868916, 14.540866613388

Ultimo aggiornamento

09/11/2023, 08:47

Pubblicato da AbruzzoTurismo