Salta al contenuto principale
x

Facciamo chiarezza sul corona virus

Italiano

COVID-19 - Informazioni per la vostra vacanza in Abruzzo

Ultimo aggiornamento 18 maggio 2020, ore 9.00

Vi abbiamo abbracciato idealmente in questi mesi accompagnandovi nella scoperta virtuale delle meraviglie della nostra terra. Ora siamo pronti a riaccogliervi con una nuova consapevolezza e con l’impegno di tutti gli operatori del territorio ad adottare le misure necessarie per tutelare la vostra salute, per una vacanza in Abruzzo in piena sicurezza.

Bar, ristoranti, agriturismi, strutture alberghiere, stabilimenti balneari, negozi e altre attività commerciali hanno recepito le disposizioni del Governo Centrale (Dpcm 17 maggio 2020) e della Regione Abruzzo (O.P.G.R. n. 59 del 14.05.2020) e sono aperti e accessibili.

Gli altopiani, le montagne, i parchi e le riserve d’Abruzzo vi invitano alle attività outdoor e le spiagge, i tanti borghi, gli eremi e i castelli vi aspettano per un’estate splendida e sicura.

 

SINTESI DELLE MISURE PREVISTE

Attività di bar e ristorazione

  • Distanza di un metro tra un commensale e l’altro e tra un tavolo e l’altro
  • Ricambio dell’aria naturale e/o forzata
  • Presenza di dispenser disinfettanti per le mani all’ingresso, nei bagni e in vari punti del locale
  • Igienizzazione degli ambienti, dei tavoli, ogni volta che cambiano i clienti e nei bagni
  • Igienizzazione del materiale da riutilizzare, stoviglie, arredi, tovaglie, oliere, saliere, ecc, o utilizzo di materiale monouso biodegradabile
  • Uso della mascherina e dei guanti per tutto il personale
  • Uso della mascherina per i clienti quando non sono seduti al tavolo
  • Ricorso, laddove possibile, ai tavoli all’aperto
  • Servizio esclusivamente ai tavoli su prenotazione e turnazione
  • Menu scritti su lavagne, menù monouso, app
  • Pagamenti elettronici, possibilmente ai tavoli
  • Separazione degli accessi di entrata e di uscita

Attività ricreative di balneazione in spiaggia

  • Prenotazione, preferibilmente obbligatoria, per fasce orarie
  • Percorsi di entrata e uscita differenziati e ben segnalati
  • Ingresso consentito solo con mascherina fino all’arrivo all’ombrellone
  • Sanificazione di sedie, sdraio e lettini per ogni cambio cliente
  • Ombrelloni numerati distanziati di almeno 3,5 metri e lettini distanziati di almeno 1,5 metri dall’ombrellone successivo. I lettini posizionati singolarmente dovranno avere la distanza di 2 metri
  • Attività di gioco e sportive solo se in grado di garantire il distanziamento sociale
  • Ingresso in piscina consentito solo dopo aver fatto la doccia, per un massimo di 4 persone per 10mq e lettini distanziati di almeno 1,5 metri
  • Sanificazione costante dei servizi igienici, docce, cabine e spogliatoi e posizionamento di dispenser con disinfettante

Attività alberghiere

  • Affissione di avvisi che informino i clienti sui comportamenti da tenere nella struttura
  • Posizionamento di dispenser con disinfettante davanti all’ingresso di bagni, ascensori, area ristorante e bar
  • Personale dotato di mascherine, guanti e disinfettante
  • Prenotazioni elettroniche, così da ridurre i tempi del check-in
  • Pagamenti elettronici per il check-out
  • Pulizia delle chiavi a ogni cambio ospite
  • Aerazione degli ambienti e sanificazione dei locali comuni almeno due volte al giorno e dei bagni ogni volta che vengono utilizzati
  • Nelle sale ristorante, distanza di almeno 2 metri tra i commensali e buffet vietati
  • L’ospite può chiedere che durante il soggiorno il personale delle pulizie non entri in camera
  • Aerazione e sanificazione delle camere a ogni cambio ospite con panni monouso o appositamente trattati per il riutilizzo
  • Personale addetto alla pulizia quotidiana delle camere dotato di mascherina, guanti, cuffia e calzature lavabili

Strutture ricettive all’aperto (campeggi, villaggi, ecc.)

  • Affissione di avvisi che informino i clienti sui comportamenti da tenere nella struttura
  • Posizionamento di dispenser con disinfettante davanti all’ingresso di bagni, aree comuni, area ristorante e bar
  • Personale dotato di mascherine, guanti e disinfettante
  • Prenotazioni elettroniche, così da ridurre i tempi del check-in
  • Pagamenti elettronici per il check-out
  • Pulizia delle chiavi delle unità abitative a ogni cambio ospite
  • Aerazione degli ambienti e sanificazione dei locali comuni almeno due volte al giorno e dei bagni ogni volta che vengono utilizzati
  • Aerazione e sanificazione delle unità abitative a ogni cambio ospite con panni monouso o appositamente trattati per il riutilizzo
  • Personale addetto alla pulizia quotidiana delle unità abitative dotato di mascherina, guanti, cuffia e calzature lavabili
  • Mezzi mobili posizionati nelle apposite piazzole distanti almeno 2 metri l’una dall’altra
  • Accesso ai servizi comuni con mascherine e all’occorrenza guanti.

Chi contattare in caso di necessità

Sul nuovo Coronavirus, la Regione Abruzzo ha attivato tutte le misure stabilite dal Ministero della Salute, in stretto raccordo con le Aziende sanitarie che hanno messo a disposizione i seguenti numeri:

ASL n. 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila

118 

ASL n. 2 Chieti-Lanciano-Vasto

Numero Verde 800 860 146

ASL n. 3 Pescara

118

ASL n. 4 Teramo

Numero Verde 800 090 147

 

Il Ministero della Salute ha attivato il numero verde nazionale 1500, funzionante 24 ore su 24, e ha pubblicato sul proprio sito una sezione informativa con approfondimenti e tutti gli aggiornamenti, oltre a una pagina con le risposte alle domande più frequenti.

 

Segui queste 10 regole:

Proteggersi dal nuovo coronavirus è facile, adottando alcune semplici ma efficaci regole.

  • Lavati spesso le mani
  • Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  • Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
  • Non prendere farmaci antivirali né antibiotici a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • Usa sempre la mascherina nei luoghi al chiuso mantenendo la distanza di almeno un metro dalle altre persone
  • I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  • Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus
  • Contatta il numero verde 1500 per maggiori informazioni

Per essere costantemente aggiornati sulla situazione in Abruzzo

Nella home page del portale www.regione.abruzzo.it sono disponibili gli aggiornamenti e le misure adottate a tutela dei cittadini e dei visitatori.