Salta al contenuto principale
x
Pescara

Fiume Pescara

0
0

"Il lungomare è un fiume di gente elegante, bella, abbronzata, massiccia. Afferro al volo le frasi nel frastuono del passaggio”. (Pier Paolo Pasolini)

La foce, del fiume Pescara, sistemata a porto canale, è situata nel centro dell'omonima città. Il lungofiume è meta di rilassanti passeggiate all’alba, al tramonto ed anche in notturna per ammirare lo spettacolo della costa illuminata, le barche, i catamarani. 

Ogni anno, in luglio, il Festival “il Fiume e la Memoria” anima il lungofiume con spettacoli di teatro, concerti, retrospettive cinematografiche, mostre, esposizioni ed eventi pubblici portando arte e bellezza.

Il Pescara è il secondo fiume italiano per portata che sfocia nell'Adriatico, dopo il fiume Po. La lunghezza totale dalle sorgenti dell'Aterno fino al mare è di 145 km. ed attraversa l'Abruzzo da ovest verso est. Il fiume Pescara nasce dall'omonima sorgente a monte dell'abitato di Popoli. E dopo un breve percorso, alla confluenza del fiume Aterno e Sagittario, ne riceve le acque e assume il nome di fiume Pescara.

Prima di sfociare nell'Adriatico, lungo il tragitto, riceve le acque di vari affluenti: Cigno, Giardino, Nora, Tirino e Orta. 

Dal 1986, tutta l'area delle sorgenti del Pescara, a Popoli, è Riserva Naturale Regionale . La Riserva tutela il vasto specchio di trasparentissima acqua creato dalle numerosissime sorgenti e dalle polle subacquee. Le acque, provengono direttamente da Campo Imperatore, vasto altopiano del Gran Sasso, dopo un percorso della durata di circa 30 giorni, e si concentrano nell'area di Capo Pescara, creando uno spettacolo unico.

La Riserva può essere visitata tutto l'anno e, rivolgendosi al Punto informazioni, si possono avere tutte le notizie per un'interessante visita all'area protetta.

Itinerario senza barriere

L.T. 03-03-2021

42.1695134, 13.8250269