Salta al contenuto principale
x
Il Certame della Balestra - Popoli (Pe)

Il Certame della Balestra - Popoli (Pe)

0
0

Ogni anno la città di Popoli, nel mese di agosto, ospita la rievocazione storica rinascimentale ispirata alle vicende della famiglia Cantelmo, signori della città dal XIII  al XVIII secolo, e in particolare rievoca le gesta di Restaino Cantelmo "il duca zoppo", quattordicesimo signore e settimo Conte di Popoli, dal 1479 al 1514, quando morì assassinato in circostanze misteriose.  La manifestazione intende rievocare la riconciliazione tra Restaino e Alfonso d'Aragona, figlio del re e futuro monarca, avvenuto il 22 novembre 1485 a Popoli.

Dopo la Sfilata Storica dei reali aragonesi e i dignitari popolesi in costumo dell'epoca e  il Cambio della Guardia, prende vita la sfida vera e propria: il Certame,  una gara di tiro con la balestra e con l'arco tra quattro Capitani, in rappresentanza dei rioni Attoja, Sant'Anna, Castello e Torre dell'Aia per il comando della guarnigione che difenderà il Castello e la vincita dell'agognato Palio. Ogni squadra è composta da due tiratori, di cui uno armato di balestra e l’altro di arco che mirano a due differenti bersagli, un paglione per le frecce ed un corniolo per i dardi. Alla gara seguono spettacoli e fuochi Pirotecnici.

Nel giorno che precede il Certame de la Balestra, nel centro storico di Popoli, si svolge il mercato Dies Nundinarum, la rievocazione rinascimentale della "fiera di San Lorenzo".  Nel cortile del Palazzo Cantelmo si svolge la cena in costume e con menù tipico rinascimentale, intervallata da spettacoli, danze, canti di gruppo e stornelli.

L.T. 07-07-2020

© Foto: Ra Boe / Wikipedia

42.1695888, 13.8332193