Salta al contenuto principale
x

Lettopalena

Dove si trova: Lettopalena è un piccolo comune della valle dell'aventino, in provincia di Chieti.

Perché visitarlo: Lettopalena è un piccolo borgo di origine medievale, che sorge in un contesto naturalisticamente particolare: si sviluppa, infatti su grandi blocchi calcarei che nacquero da una frana avvenuta 5000 anni fa e queste “ferite geologiche” sono ancora oggi studiate in tutto il mondo. L’abitato sorse intorno all’abbazia benedettina di Santa Maria di Monteplanizio e ancora oggi intorno al paese si possono osservare i maestosi resti delle mura ciclopiche. Da non perdere, per lasciarsi trasportare in un passato lontano e misterioso, i resti dell’ex Chiesa di San Nicola di Bari: ricostruita dopo il terremoto del 1933, fu distrutta nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Oggi restano suggestive macerie, tra cui cresce una flora rigogliosa, come a voler ricordare che la vita non può essere fermata.

Cosa vedere:

  • l’Abbazia di Santa Maria in Monteplanizio;
  • i ruderi della Chiesa di San Nicola di Bari;

Cosa mangiare: Tra i prodotti tipici di Lettopalena troviamo in primo piano il caciocavallo, formaggio stagionato a pasta filata, prodotto con latte vaccino e dalla caratteristica forma a sacchetto. I salumi e le carni sono, da tradizione locale, insaporati con diversi aromi durante la preparazione. Anche le ricette tradizionali sono arricchite con spezie di ogni genere, come il peperoncino rosso piccante e quello rosso dolce.

Sito web: http://www.comunelettopalena.it/hh/index.php

Fa parte dei "Borghi autentici d'italia"

FC (09/01/2020)

Provincia: Chieti

CAP: 66010

Prefisso: 0872

Altitudine: 680

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.0000892, 14.1588156

Il Museo, unico nel suo genere in Abruzzo, è ospitato nel Castello Ducale di Palena, edificio dell' XI secolo, recentemente restaurato. Consta di tre sezioni: la Sala della Conoscenza, la Sala dell'Aventino, la Sala Palena.

Sorge sul Monte Porrara a quasi 1300 m slm, su una rupe che rende impenetrabile l’edificio su tre lati. Probabilmente fu il primo luogo dove visse da eremita Pietro Angeleri, prima di prendere i voti. Qui il futuro Papa Celestino V, raggiunta la Majella, si fermò in una grotta e iniziò la vita eremitica vera e propria.

Il MOM - Museo dell'Orso Marsicano - ospitato in un'ala dell'ex convento di S. Antonio nel Comune di Palena, è costituito da 5 sezioni allestite con pannelli, diorami e una suggestiva ricostruzione della foresta di notte.