Salta al contenuto principale
x

Montebello di Bertona

Dove si trova: è arroccato su di una collina alle pendici orientali del Gran Sasso ed il suo territorio ricade nell'ambito del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Perchè visitarlo: Il nome del paese deriva da bellus (grazioso, bello) della lingua tardo-latina, conosciuto anche con il nome di "Belmonte". Da Montebello di Bertona si gode di uno stupendo panorama. La località merita di essere visitata anche dal punto di vista culturale e storico. E' situata a circa 30 minuti dal mare e a soli 15 dalla montagna. Nel periodo di Ferragosto si organizza ormai dal 2008 un festival artistico-musicale, il "Rock Your Head Festival" che ha assunto una posizione di rilievo nel panorama abruzzese che ha per tema il confronto e la condivisione su temi sociali, artistici e musicali.

Cosa vedere:

  • La piazzetta del paese: qui si possono ammirare due pregevoli sculture una medioevale l'altra rinascimentale.
  • la Chiesa di S. Pietro Martire: semplice facciata, interno ad unica navata, particolari ornamentali barocchi, quadri e statue di pregio. Vi sono conservati dipinti su episodi della vita di S.Pietro: martirio e glorificazione; interessante l'antica statua del Santo.
  • il Castello ducale che domina il borgo e fu costruito circa nel 1300. Nel Cinquecento venne notevolmente ampliato e nel Settecento assunse la forma di un palazzo baronale. Oggi è usato per convegni culturali
  • la zona denominata Fonte Marianna, alle pendici del Bertona, dove sono stati rinvenuti importanti reperti preistorici, oggetto di approfonditi studi che hanno condotto ad identificare il particolare periodo col nome "bertoniano". Molto del materiale reperito è esposto al Museo Nazionale delle Antichità d'Abruzzo in Chieti.
  • Chiesa di San Nicola - Struttura benedettina del XIII secolo;
  • Chiesa di San Giovanni Battista, con portale del 1455 secolo;
  • Necropoli di Colle Mirabello

   Cosa mangiare: pasta fatta a mano, agnello, arrosticini,insaccati artigianali, formaggio fritto, pecorino e il famoso bocconotto montebellese.

Sito web

LT: 09-03-2020

 

 

Provincia: Pescara

CAP: 65010

Prefisso: 085

Altitudine: 615

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.418202, 13.8564085

La struttura ospita un museo interattivo sul Camoscio d'Abruzzo. Pannelli didattico-informativi illustrano le vicissitudini dell'animale, scomparso dal Gran Sasso oltre 100 anni fa e documentano le fasi del progetto di reintroduzione.

Nel territorio di Farindola nella Valle d'Agri è situata la cascata del Vitello d'Oro, spettacolare cascata alta 28 metri sorgente tra le più importanti del versante sud del gruppo del Gran Sasso. La leggenda narra che fin dalla notte dei tempi, ad alcune donne intente ad attingere acqua con una conca, nei pressi della cascata, all'alba del giorno di S.

La Grotta dell'Eremita è situata nel comune di Farindola su un pendio scosceso sopra la Valle d'Angri, sotto il Valichetto dei Paponi da dove parte il sentiero per raggiungerla.