Salta al contenuto principale
x
Museo Musicale - Sala Tosti - Ortona

Museo Musicale d'Abruzzo – Archivio F.P. Tosti - Ortona (CH)

Tipologia: storico musicale.

Descrizione: situato nello storico quartiere di Terravecchia, è allestito all’interno del rinascimentale Palazzo Corvo. Appartenuto ai baroni Corvo, originari di Sulmona e trasferitisi in Ortona nella seconda metà del ‘600, fu donato dall’ultima proprietaria, donna Marietta, alla curia Vescovile e poi acquistato dal comune negli anni ’80. Il museo è dedicato particolarmente al compositore Francesco Paolo Tosti (Ortona 1846 – Roma 1916), arrivato ai vertici della notorietà mondiale, diventando a Londra per trent’anni punto di riferimento della vita musicale di corte. Didatta di fama, aveva dato lezioni di canto a nobili, borghesi e studenti, fino a diventare professore della Royal Academy of Music. Fra i suoi allievi aristocratici c’era tutta la famiglia reale, a cominciare dalla stessa regina Vittoria, che menziona frequentemente nei suoi diari segreti le lezioni ai suoi figli. Tosti insegnò il canto a ben due sovrani d’Inghilterra, alle future regine di Spagna, Norvegia, Svezia e Romania, oltre che alla sfortunata Alessandra, moglie dello zar Nicola II. Con Tosti studiavano e si esibivano in concerto grandi cantanti come il tenore Caruso, i baritoni Scotti e Maurel, i soprani Melba e Tetrazzini. E intanto componeva numerose romanze per canto e pianoforte facendo la fortuna degli editori Ricordi, Chappell e Enoch. Il museo prevede anche una sala dedicata a Giuseppe De Luca e Giovanni Martinelli, due star internazionali del mondo operistico italiano.

Da non perdere: le due sale principali dedicate al celebre compositore Francesco Paolo Tosti, una delle quali rappresenta la ricostruzione della sala di musica della sua casa in Inghilterra. Il museo ospita sale destinate alla conservazione e consultazione dei documenti storici, una sezione dedicata agli strumenti musicali, una Sala di Musica adibita  a concerti e seminari. Imperdibile anche la sala dedicata a Giuseppe De Luca (Roma 1876 – New York 1950) che fu interprete vocale leggendario, tra i maggiori baritoni di tutti i tempi, colonna del Metropolitan di New York negli anni 1915-35.

Servizi: a completamento del ricco patrimonio del museo c’é la Biblioteca Musicale Abruzzese, creata nel 1996, che possiede circa quindicimila documenti di interesse musicale, tra cui una ricca collezione di ex-musicis, e l’Archivio storico che contiene tutta la documentazione dei principali fondi: Tosti, De Luca, Martinelli e Albanese. Il Museo si trova al primo piano di una dimora storica vincolata architettonicamente. Non vi sono servizi per le disabilità motorie. Dispone di audioguide (inglese-italiano) e opuscoli. Visite guidate su richiesta.

Orari di ingresso: dal primo giugno aperto dal lunedì al venerdì, ore 15-18. Prenotazione obbligatoria.

Informazioni: Istituto Nazionale Tostiano, Palazzo Corvo, Corso Matteotti, 66026  Ortona | sito www.istitutonazionaletostiano.it | mail info@istitutonazionaletostiano.org | tel. 085 9066310 | pagina Facebook | Referente: Gianfranco Miscia.

 

Tags

42.3574392, 14.4047213