Salta al contenuto principale
x
verginelle di Rapino

Processione delle Verginelle - Rapino (Ch)

0
0

La mattina del giorno 8, si svolge a Rapino la processione delle "Verginelle"

In questa giornata, tutte le bambine del paese vengono vestite da "verginelle", per partecipare alla solenne processione che, da duecento anni, si svolge in onore della Madonna del Carpìno per ringraziarla di una salutare pioggia miracolosa.
Caratteristica delle "verginelle" è l’esagerata quantità di gioielli d’oro che sono cuciti sull’abito, da capo a piedi. Spesso non sono sufficienti gli ori di famiglia ma quelli di parenti e amici, che volentieri li prestano per compiacere la Madonna.
Tradizionalmente si ritiene che la statua originale della Madonna sia "animata" e non voglia, assolutamente, essere portata all’esterno del santuario, nemmeno per la processione.
Qualcuno, che in passato provò a sollevarla, racconta che questa, improvvisamente, diventava pesantissima.

Il Centro di Documentazione delle Verginelle, collocato all'interno del complesso monumentale S.Antonio in Piazza Cappelletti, è dedicato all' ancestrale rito religioso di Rapino..
All'interno del centro è collocata una suggestiva mostra fotografica sulla processione delle Verginelle negli anni cinquanta, pannelli illustrativi su Rapino e sul rituale, e due antichi dipinti, uno dei quali realizzato da Nicola Ranieri da Guardiagrele, artista di fine XVIII secolo, raffigurante la processione dei Rapinesi per ottenere il miracolo della pioggia.
Nel Centro sono presenti anche gli abiti tradizionali delle verginelle e degli angioletti addobbati con ori tradizionali; infine, sono collocate vetrine con riproduzioni di ori antichi ed un gioiello dedicato alla Madonna di Carpineto.

L.T. 30-03-2021

42.199744, 14.1756573