Salta al contenuto principale
x

Rapino (CH)

Dove si trova:

Rapino è un Comune della Provincia di Chieti.

 

Perché visitarlo:

Centro di antichissima origine, Rapino sorge sulle colline del Teatino. La particolare posizione geografica che occupa, ai piedi della Majella e ad appena una trentina di chilometri dal mare, rende questo piccolo centro uno dei paesi più belli e caratteristici del circondario. Era noto in passato per l'arte della ceramica, portata al massimo splendore da Fedele Cappelletti e da altri illustri ceramisti della sua famiglia. I più antichi ritrovamenti nel suo territorio risalgono al Paleolitico medio e superiore come la statuetta di bronzo detta "Dea di Rapino" (oggi conservata al Museo di Chieti), ritrovata nella Grotta del Colle. Nelle vicinanze è stata scoperta anche una tavola di bronzo detta "Targa di Rapino" o “Tabula Rapinensis” su cui è incisa una iscrizione in dialetto marruccino, acquistata dal Mommsen di Berlino ed attualmente al museo Puskin di Mosca.
Nel periodo Neolitico e nell'età del Bronzo le attestazioni di frequentazione sono meno ricche, mentre tornano ad essere cospicue le tracce della presenza umana a partire dal I millennio a.C., in età romana e durante il Medioevo.

 

Cosa vedere:

  • la Chiesa di San Lorenzo;

  • la Chiesa di San Giovanni Battista;

  • la Torre del Colle;

  • il Museo della Ceramica;

  • la Grotta del Colle;

  • l'Acropoli Civita di Danzica;

  • il Centro Di Documentazione Delle Verginelle;

 

Cosa mangiare:

A Rapino si può assaporare la cucina tipica della provincia di Chieti come i maccheroni alla chitarra, conditi con ragù misto di carne di manzo, maiale o agnello; le cosiddette rape strascinate, ossia rape prima ammollate in acqua fredda, poi bollite con l’aglio rosolato e ripassate in padella con olio e peperoncino a volontà; i fiadoni sono una delle ricette più annotate e preparate dalle famiglie della provincia di Chieti. Si tratta di rustici a forma di ravioli preparati con un impasto di uova, olio, vino bianco e farina, con un ripieno a base di vari formaggi, principalmente quelli a pasta dura come rigatino e pecorino, uova e spezie diverse. Tipici del paese sono i pasticci, dolci da forno ripieni tradizionalmente serviti durante le cerimonie e le feste. Hanno la forma di una tartelletta, simili al bocconotto frentano, e sono preparati con farina , tuorlo d’uovo, zucchero, burro e ammoniaca. Il ripieno invece è costituito da un composto cremoso a base di latte, cioccolato fondente, limone e di un trito di mandorle tostate e cannella in polvere, tutti cotti insieme. Il tutto viene messo in forno a 180-200°C fino a cottura. I pasticci oggi sono prodotti in piccolissime quantità casalinghe o da artigiani e fornai locali.

 

Sito web:

http://www.rapino.net/hh/index.php

FC (10/04/2020)

Provincia: Chieti

CAP: 66010

Prefisso: 0871

Altitudine: 440

POSIZIONE GEOGRAFICA

42.199744, 14.1756573