Salta al contenuto principale
x
San_Paolo_in_Peltuinum

San Paolo in Peltuinum - Prata d'Ansidonia (Aq)

La chiesa di S. Paolo di Peltuino sorge a poca distanza dall'abitato di Prata d'Ansidonia, in prossimità delle rovine dell'antica città vestina di  Peltuinum.

La tradizione vuole che la chiesa sia stata edificata in luogo di un tempio pagano, ma le prime notizie documentarie sono molto più tarde e risalgono entrambe al XII secolo, anche se la presenza considerevole di frammenti altomedievali e pezzi classici provenienti dall'antica Peltuinum inducono ad ipotizzare l'esistenza di una primitiva chiesa dell'VIII- IX secolo.

La chiesa fu completamente riedificata dai benedettini nel XII secolo e mostra analogie con importanti cantieri benedettini, come S. Liberatore a Maiella e S. Pelino a Corfinio.  Attraverso l'arco di trionfo duecentesco  si accede nel presbiterio rialzato da due gradini.  La copertura a travi di legno a vista è stata ricostruita a seguito dei restauri condotti dalla Soprintendenza in sostituzione delle volte realizzate nell'Ottocento. Al Duecento risale anche l'ambone realizzato proprio per la chiesa di S. Paolo nel 1240, conservato dall'ormai lontano 1796 nella parrocchia di S. Nicola a Prata d'Ansidonia. Tracce di un interessante affresco si conservano nella prima arcata della parete sinistra; sono molto danneggiate ma lasciano scorgere al centro la figura di un santo vescovo ed accanto alcune scene narrative. Lo stile bizantineggiante che le impronta induce a datare la raffigurazione all' VIII-IX secolo. Vi si celebra la festa del santo l'ultima domenica di Giugno. La chiesa è in attesa di interventi di restauro.

L.T. 15-04-2021

immagine:  Arch.A.Giordani - Opera propria, CC BY 2.5

42.283241, 13.6212542