Salta al contenuto principale
x
san pietro in cryptis

San Pietro in Cryptis - Ofena (Aq)

San Pietro è una piccola chiesa detta anche delle grotte o in cryptis per la presenza di sotterranei.

In origine essa era in una posizione isolata rispetto al paese, oggi si trova nei pressi della frazione di San Pietro, sulla strada che conduce al convento dei Cappuccini.

La chiesa risale al XII secolo; unico riferimento cronologico è la data riportata sul portale.

Ad una sola navata con abside circolare, la chiesa risulta disposta su due livelli: quello inferiore costituito dalle "grotte", cioè da ambienti sotterranei, e quello superiore che rappresenta la chiesa vera e propria. La chiesa è preceduta da una specie di pronao con due bifore romaniche otturate del XIII secolo e da un pavimento in mosaico bianco e nero a forme geometriche. Il portale è opera di Silvestro da Ofena, come ricorda l'iscrizione che riporta anche l'anno di esecuzione, il 1196.

All'interno sono conservati pregevoli affreschi del Quattrocento: sull'altare maggiore sono raffigurati Cristo, Angeli e Santi; su un altare a destra, sotto un arco gotico vi sono affreschi raffiguranti un'Annunciazione e una Madonna con Santi e Angeli. 

Nel 2019, grazie ai fondi del Mibac, sono i terminati i lavori di restauro degli affreschi dell'abside e l'altare in pietra sottostante,  di un'edicola  gotica posta sulla parete destra e del portale  e dei tre portoni in legno di accesso alla chiesa e al portico, a cura della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e cratere.

L.T. 15-04-2021

 

 

Tags

42.3206707, 13.7598396