Salta al contenuto principale
x

Santuario Beato Nunzio Sulprizio - Pescosansonesco (PE)

Sulle pendici del Monte Picca si trova il suggestivo borgo di Pescosansonesco, dove è stato edificato il Santuario dedicato al Santo Nunzio, ragazzo nato da un'umile famiglia nel 1817; rimasto orfano, fu allevato dalla nonna, poi da uno zio che, nonostante la gracile costituzione del nipote, lo avviò al duro mestiere di fabbro ferraio.

A causa delle privazioni e dei maltrattamenti il ragazzo, ferito a una caviglia, si ammalò di carie ossea e ben presto una piaga inguaribile gli ricoprì il piede. Si narra che Nunzio si recasse a lavare la ferita alla fontana di Riparossa, col disappunto dei paesani che lo scacciavano nel timore che infestasse l'acqua. Accolto infine da uno zio a Napoli, venne curato ma dovette sopportare atroci sofferenze fisiche. I napoletani, tra cui si era sparsa la voce della cristiana rassegnazione con cui il giovane accettava la malattia e della sua profonda devozione alla Madonna, già alla sua morte, avvenuta il 5 maggio 1836, lo consideravano santo. Ancora prima che la Chiesa nel 1963 lo dichiarasse venerabile, Pescosansonesco aveva eretto un santuario presso la fonte miracolosa di Riparossa per conservarvi le reliquie. Il Santo Nunzio Sulprizio è considerato il protettore degli invalidi e delle vittime del lavoro e il suo santuario è tra i più celebri e frequentati della valle del Pescara. E' stato proclamato Santo nel 2018 da Papa Francesco.

Per saperne di più: http://www.comune.pescosansonesco.pe.it/index.php/la-storia

Via Riparossa, 20 65020 Pescosansonesco (PE)

085 8889149

42.2417589, 13.8731021

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!

In evidenza

Curiosità, suggerimenti, racconti di viaggio: informazioni e notizie per cominciare a conoscere l'Abruzzo e le tante esperienze da vivere nella nostra meravigliosa regione.

arte tessile abruzzo
07 Set 20

La tessitura di coperte in lana e l'intreccio di pizzi e merletti in Abruzzo sono da sempre connessi all 'economia di sussistenza ed autoconsumo propria della società agropastorale

LEGGI TUTTO
SAnt-onofrio-al-morrone
14 Mag 20

I fedeli percorrono la grotta di "Fra Pietro" strisciando lungo le pareti attraverso il “rito dello strofinamento”, o litoterapia.

LEGGI TUTTO
Il sergentiere
12 Mag 20

Il rito trae origine da una contesa militare tra i comuni di Bucchianico (Ch) e Chieti in epoca medievale.

LEGGI TUTTO

Scopri tutte le destinazioni