Salta al contenuto principale
x

Senza barriere: il Sentiero del Cervo - Ateleta (Aq)

Di  particolare valenza naturalistica, il percorso si articola  all’interno  del bosco di faggio ed ai suoi margini nei 
pressi dell’Area Faunistica del Cervo. 

La zona è frequentata da individui di Orso e le faggete più mature ospitano diverse specie di picchi tra cui il raro Picchio dorsobianco. Tra le numerose specie botaniche presenti ricca è la fioritura del Giglio martagone nel mese di Giugno - Luglio.
Punti  di  sosta,  parcheggio  e  punti panoramici  sono  presenti  lungo  il percorso.
Presenza di un punto di avvistamento dei cervi accessibile ai diversamente abili e di segnali per ipovedenti.


Accessibilità: staccionata in legno di pino tornito ed impregnato in autoclave con tavola di battuta e corrimano per diversamente abili, segnali tattili per ipovedenti.

Difficoltà: facile con assistenza nei tratti di maggiore pendenza

Percorso: ad anello

Da Roma: uscita autostrada A25 - Pratola Peligna, proseguire in direzione Roccaraso Napoli,  nei pressi di Roccaraso, bivio per  Palena  e  successivamente  bivio  per Gamberale.
Nelle vicinanze è possibile visitare i borghi di  Gamberale,  Ateleta, Pizzoferrato, e l'Area Faunistica del Cervo.

L.T. 06-10-2020

Ph: Francesco Cosentino / CC BY-SA-4-0

Classificazione: Turistico

Dislivello: 28 m

Lunghezza Km: 1,37

Praticabile in: Autunno Primavera Estate

Punto di Partenza: Laghetto S. Antonio

Punto di Arrivo: Laghetto S. Antonio

Richiedi informazioni per questo itinerario
CAPTCHA Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici. CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

41.9000947, 14.1839191

Proposte di Viaggio, Itinerari & Idee

Che decidiate di trascorrere nella nostra regione solo un weekend o un'intera vacanza, troverete qui spunti e suggestioni sui luoghi, le attività, i borghi e i percorsi più affascinanti per scoprire l'Abruzzo più autentico!