Salta al contenuto principale
x

Sport estremi: il Bungee Jumping

In Abruzzo ai margini del Parco Nazionale della Majella sorge l'unico Bungee Jumping Center del Centro-Sud Italia.

Nella vallata tra il comune di Caramanico Terme e Salle , in provincia di Pescara, sorge imponente il ponte in muratura più alto d’Europa, costruito nei primi anni cinquanta,  a 104 metri sopra il fiume Orta utilizzato dal quale viene svolta questa particolare attività. Il centro è operativo da marzo fino a novembre quindi circa 8 mesi per anno.

Si tratta di uno sport estremo, che richiede quindi una sana dose di follia per praticarlo, ma non richiede nessuna abilità particolare se non un gran fegato!

Originariamente era piuttosto diverso rispetto ad ora, sia riguardo al significato che all'atto pratico. Da sempre rappresentava un rito di iniziazione dell'isola di Pentecoste, nel Pacifico, che segnava il passaggio dall'adolescenza all'età adulta, con il quale si dimostravano tenacia e coraggio. Ci si lanciava da torri appositamente costruite con canne di bambù, ma a legare le caviglie non erano elastici ma liane costruite appositamente per il lancio.
Il bungee jumping attuale compare nel 1993 con la realizzazione di specifici elastici adatti al lancio e negli anni si è lavorato sugli standard di sicurezza che oggi sono elevatissimi per cui i rischi legati al lancio col bungee jumping sono prossimi allo zero.

Pagina fb

L.T. 24-06-2020

 

42.1836579, 13.9616085