Salta al contenuto principale
x

Urban nature: la natura in città

Falchi pellegrini, cinciallegre, ricci, volpi, gechi e lucertole sono solo alcuni degli animali con i quali condividiamo gli spazi urbani, insieme a tante specie di piante che abitano parchi e giardini. Le città sono ricche di fauna e vegetazione ed è a loro che ogni anno il WWF dedica l’evento nazionale Urban nature, quest’anno previsto il 4 ottobre. “Urban Nature – dichiara Dante Caserta, vicepresidente del WWF Italia - è la festa della Natura in città attraverso la quale vogliamo stimolare una nuova visione degli spazi urbani e restituire agli abitanti la biodiversità perduta per dare finalmente valore alla natura anche nelle metropoli. Le nostre città possono essere ridisegnate per mettere al centro la gestione del territorio urbanizzato, progettando e riqualificando gli spazi liberi e verdi in funzione del benessere, della qualità della vita e della sicurezza delle popolazioni.”

Il 4 ottobre alla rete territoriale del WWF si affiancheranno realtà impegnate nella vita sociale delle città e l’evento sarà un’occasione per sensibilizzare i cittadini alla conoscenza e all’azione a favore della natura nella propria realtà urbana.

“In Abruzzo stiamo programmando un ricco calendario di eventi per il 4 ottobre – dichiara Filomena Ricci, delegato regionale del WWF. – Ci saranno appuntamenti a Pescara, Teramo, Chieti, Avezzano, Lanciano e Martinsicuro organizzati dalle realtà territoriali del WWF Abruzzo. Nei prossimi giorni saranno comunicati i programmi dettagliati delle iniziative. Invitiamo intanto tutti a partecipare al consueto concorso fotografico organizzato dal WWF Chieti-Pescara, in collaborazione con il Museo universitario di Chieti, scattando una foto di natura in città: lo scorcio di un giardino, un’aiuola, angoli verdi, singole piante o animali (esclusi quelle d’appartamento e quelli domestici) o un angolo di natura osservato dal balcone, dal terrazzo, dalla finestra di casa… I vincitori saranno premiati nella manifestazione di Urban Nature a Chieti: il primo classificato avrà ospitalità per 3/4 persone per due giorni e una notte nell’Oasi WWF Gole del Sagittario”.

Tutte le info

Pagina fb WWF Abruzzo

 

L.T.- 24-09-2020

Dal: 04-Ottobre-2020

Al: 04-Ottobre-2020